Home Bologna Serie A: Verona-Bologna 2-2

Serie A: Verona-Bologna 2-2

Verona e Bologna pareggiano 2-2 al Bentegodi nel posticipo della 37/a e penultima giornata del campionato di serie A.  Un punto a testa e decimo posto ancora da assegnare. Il Verona sciupa per due volte una rete di vantaggio e viene raggiunto sul 2-2 dal Bologna.

Con il solo obiettivo di giocarsi la parte sinistra della classifica, le due squadre si sfidano a viso aperto sin dalle prime battute. Bastano 2′ a Faraoni per trasformare in oro un tiro sporco di Gunter sugli sviluppi di un corner, il Bologna risponde ma Pandur per due volte dice di no con i piedi a Palacio e Sansone. Un pasticcio di Tomiyasu, invece, regala una punizione a due in area all’Hellas non sfruttata da Zaccagni, poi gli ospiti pareggiano il conto al 32′. Ancora una palla inattiva a far saltare il banco, De Silvestri non sbaglia sotto porta sull’assist di Soriano e fa 1-1.

A riportare avanti il Verona, però, ci pensa Kalinic.
L’attaccante ex Fiorentina e Milan è sfortunato al 40′ con l’incrocio dei pali colpito con una gran torsione di testa, ma al 53′ può finalmente esultare: tocco d’esterno sul cross di Lazovic per anticipare Tomiyasu e sorprendere Ravaglia sul primo palo ed è 2-1 gialloblù. Mihajlovic prova a restituire vivacità alla manovra felsinea con gli ingressi di Barrow e Orsolini, ma la zampata che evita la sconfitta è del veterano Palacio. All’82’, il ‘Trenza’ si avventa sul cross di Skov Olsen sporcato da Dimarco e mantiene in vita i rossoblù (che nel finale vedono esordire in A anche l’attaccante classe 2004 Antonio Raimondo) per l’ultimo obiettivo stagionale.
Servirà però un’impresa nell’ultima giornata di campionato per colmare il gap di tre punti: Bologna e Verona saranno infatti ‘arbitri’ dell’infuocata rincorsa Champions e affronteranno, rispettivamente, Juventus e Napoli.

Articolo precedenteCoprifuoco dalle ore 23 a partire da domani
Articolo successivoEuro 2021: sono 3 i neroverdi ‘arruolati’ da Mancini. Sorpresa-Raspadori