Home Correggio Correggio, incontro per presentare la ciclabile per Canolo

Correggio, incontro per presentare la ciclabile per Canolo

Verrà presentata martedì 11 giugno, alle 18:30, in un incontro pubblico aperto a tutti presso la polisportiva “La Canolese” il progetto della ciclopedonale che collegherà Correggio a Canolo.

La nuova pista ciclabile sarà finanziata in gran parte con fondi regionali ottenuti attraverso il “Bando per favorire la realizzazione di piste ciclabili e progetti di mobilità dolce e ciclopedonale”, che copriranno quasi due terzi del costo totale dei lavori, stimato in circa 1 milione e 600mila euro e la restante parte sarà a carico dell’ente finanziato attraverso l’utilizzo di Mutuo erogato dal Credito Sportivo.

L’intervento consentirà ai residenti di Canolo di spostarsi da e verso Correggio, per raggiungere scuole, luoghi di lavoro, attività commerciali o servizi pubblici, attraverso una moderna infrastruttura che garantisce la massima sicurezza all’utenza debole sia nelle ore diurne che notturne, grazie un sistema di illuminazione di ultima generazione, che ottimizza i consumi energetici e minimizza l’inquinamento luminoso, nel rispetto della normativa vigente.

L’intervento prevede la realizzazione di una pista ciclopedonale bidirezionale, dello sviluppo complessivo di 2,1 km, di cui 1,1 km in pavimentazione bituminosa larga 250 cm, sul lato est di via Canolo e debitamente separata dalla carreggiata stradale da un cordolo largo 50 cm, conforme alle normative in materia. L’opera comporta il completamento del tombamento del fosso di scolo, su cui viene realizzata la ciclabile, garantendo una maggiore sicurezza idraulica per la minore attività di manutenzione necessaria. Nel tratto che interessa via Carletti, si prevede la realizzazione di una pista ciclabile di larghezza 250 cm, a dispetto dell’attuale sentiero presente, mantenendo però l’attuale conformazione in stabilizzato al fine di rispettare l’ambiente agreste. Si prevede a lato campagna l’integrazione del verde con arbusti di specie autoctone. Per rendere il percorso fruibile anche nelle ore notturne è prevista l’installazione di 51 corpi illuminanti lungo via Canolo e 30 corpi illuminanti su via Carletti, utilizzando un sistema di illuminazione adattiva che garantisce un consistente risparmio energetico accompagnato dalla minimizzazione dell’inquinamento luminoso.

Grazie a un apposito sistema di sensori, l’impianto di illuminazione si attiverà di notte al passaggio dell’utente illuminando la ciclabile per comparti, garantendo un risparmio energetico consistente accompagnato dalla minimizzazione dell’impatto dell’infrastruttura in termini di inquinamento luminoso. Vi sarà inoltre un sistema di conteggio degli utenti che utilizzano la pista, misurazione richiesta dal bando stesso.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito di questo bando – ha spiegato il Sindaco Testi – che grazie al finanziamento di 960.000€ da parte della Regione ci permetterà finalmente di realizzare il collegamento ciclabile con la frazione di Canolo. È molto importante che la Regione investa su queste infrastrutture attraverso bandi che permettono ai comuni di coprire buona parte dell’investimento, che altrimenti risulterebbe troppo oneroso. Queste sono politiche che aiutano le comunità locali a incentivare la mobilità sostenibile, permettendo ad anziani e ragazzi spostamenti in sicurezza e autonomia, senza il ricorso all’automobile. In futuro si potrà proseguire la ciclabile lungo via Canolo per un altro km raggiungendo la rotonda di via Fosdondo, collegando così le due frazioni. Il 2024 – ha concluso Testi – vedrà l’avvio quindi di due importantissimi interventi nella frazione di Canolo: la nuova scuola primaria e la ciclabile per Correggio con un investimento complessivo superiore a 4 milioni di euro, di cui 1.240.000€ coperto con risorse dell’Amministrazione, pari al 30% del totale, e i restanti 2.800.000€, pari al 70%, con risorse statali e regionali”.

L’incontro sarà un’importante occasione per l’amministrazione comunale di condividere con la cittadinanza i dettagli del progetto che partirà in tempi brevi.