Home Appennino Reggiano Domenica la gara podistica del Giro della Pietra: le indicazioni sul traffico

Domenica la gara podistica del Giro della Pietra: le indicazioni sul traffico

Domenica, 3 luglio, torna a svolgersi a Castelnovo Monti la manifestazione podistica Il Giro della Pietra, giunta alla 21^ edizione, organizzata come sempre dalla società Atletica Castelnovo Monti.

L’evento, che ogni anno vede la partecipazione di molti appassionati, richiederà alcune modifiche temporanee al traffico, le stesse che hanno contrassegnato le altre edizioni della corsa. Domenica sarà istituito divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati dalle ore 8.45 alle ore 11.30 sulle seguenti strade: Via F.lli Cervi e Via Ferrari; Via Verdi, Via Bismantova, via Carnola; da via Ginepreto a via Macchiusa (via Ginepreto, via Vologno, via Marconi, Via Campolungo, Via Macchiusa); Via Vivaldi e via Comici. Su queste stesse strade potranno essere istituiti anche divieti di transito temporanei, della durata di alcuni minuti a rotazione, in occasione del passaggio di gruppi numerosi di atleti: a regolare il transito dei veicoli saranno gli agenti della Polizia Locale dell’Unione dell’Appennino. Sarà istituito anche un senso unico di marcia da via Micheli a via Martiri di Legoreccio (EX SS63) e un senso unico di marcia da via Martiri di Legoreccio a via Micheli (variante SS63).

“Come gli anni scorsi – spiega l’Assessore ai Lavori pubblici e alla mobilità Giorgio Severi – questi provvedimenti sono stati adottati nell’ottica di ridurre al minimo i disagi ad automobilisti e residenti. Si tratta comunque di provvedimenti temporanei di breve durata. Comunico anche che la gara non comporterà modifiche nel servizio del Bismantino che alla domenica collega il centro di Castelnovo e Piazzale Dante alla Pietra di Bismantova per il trasporto dei turisti”.

Articolo precedenteIn regione l’artigianato rallenta, ma prosegue la ripresa
Articolo successivoValorizzare i luoghi depositari della storia e della memoria, la Regione approva misure di sostegno a 13 Istituti storici per il triennio 2022-2024