Home Lavoro Poste, Alessandro Ruscitti alla guida regionale della Slp Cisl

Poste, Alessandro Ruscitti alla guida regionale della Slp Cisl

Mantovano di nascita, ma di origini abruzzesi, diplomato, 56 anni, sposato, due figli. Alessandro Ruscitti è il nuovo segretario generale dei postelegrafonici (Slp) della Cisl Emilia-Romagna, eletto in sostituzione di Mauro Castellani, nominato presidente dei probiviri della categoria nazionale.

E’ questa la decisione scaturita nel tardo pomeriggio di ieri a Bologna, presso la sede Cisl di Via Milazzo, dal consiglio generale regionale dell’Slp, la maggior sigla sindacale dell’universo Poste SpA, con una rappresentatività che in regione va oltre il 42%. Presenti, tra gli altri, Vincenzo Cufari, segretario generale nazionale, Raffaele Roscigno, segretario generale nazionale aggiunto, Filippo Pieri, segretario generale Cisl Emilia Romagna, e Mario Petitto, vice presidente europeo UNI Europa.

Dipendente delle Poste dal 1996, entra in Cisl nel dicembre 2004, in un iter che l’ha condotto, nel 2006, a ricoprire il ruolo di vice segretario provinciale di Bologna. Nel 2017 diventa segretario generale delle categoria nell’Area metropolitana bolognese e fa il suo ingresso anche nell’esecutivo nazionale.

Dopo il doveroso omaggio a Castellani, Ruscitti ha sottolineato come il “sindacato sia atteso a nuove e difficile sfide anche in Poste Italiane, dove con ogni probabilità la discussione si concenterà sulla riorganizzazione di alcuni settori e, soprattutto, sulla necessità di riuscire a sfruttare al meglio l’impianto delle politiche attive. Fattore che, se ben gestito, potrebbe consentire un discreto turn over all’interno dell’azienda”.

La segreteria regionale della categoria cislina è stata poi completata con l’elezione di Francesca Marchese, dell’Slp Cisl Romagna, e Sabrina Ungarelli, dell’Slp Ferrara.

 

Articolo precedenteImmobiliare, nel 2021 mercato delle abitazioni +34% su anno
Articolo successivoDigitale e green economy, la Regione Emilia-Romagna selezionata per il progetto pilota “Partenariati per l’Innovazione Regionale” promosso dalla Commissione Europea