Home Lavoro Monica Barbolini confermata segretaria generale della Cisl Scuola Emilia-Romagna

Monica Barbolini confermata segretaria generale della Cisl Scuola Emilia-Romagna

Lo ha deciso questo pomeriggio il consiglio generale della categoria riunito a Caste San Pietro (Bologna) per il 7° Congresso regionale, alla presenza, tra gli altri, della segretaria generale nazionale Maddalena Gissi e del segretario generale della Cisl ER Filippo Pieri (nella foto con Barbolini). Insieme a Barbolini, sono stati eletti come membri della segreteria regionale Paola Votto e Luca Battistelli.

Modenese, sposata, 58 anni, due figli, docente di scuola superiore con doppia laurea, una in materie letterarie e pedagogia presso l’università degli studi di Parma e l’altra in scienze religiose, Monica Barbolini ha sempre affiancato alla professione di docente l’impegno sindacale, che l’ha portata a diventare segretaria generale Cisl Scuola di Modena nel 2011, segretaria generale Cisl Scuola Emilia Centrale nel 2015 e, infine, segretaria generale Cisl Scuola Emilia Romagna dal 2016 ad oggi.

“Dobbiamo continuare a lavorare per garantire una scuola che sia di qualità ma anche sicura per i nostri studenti e per chi ci lavora, anche in queste condizioni di drammatica emergenza pandemica. Nel contempo, dobbiamo ragionare per una solida analisi di prospettiva, e dobbiamo quindi guardare avanti non come se la pandemia non ci fosse mai stata o come se si potesse tornare come se nulla fosse accaduto ad una normalità pre-Covid”, ha esordito la dirigente Cisl.

“Al di là dei tanti proclami, bisogna entrare realmente nell’ottica che la scuola non riguarda solo chi ci lavora o chi ci studia, ma riguarda prima di tutto il Paese. Detto ciò, occorre mettere il dito nella piaga e avere il coraggio di dire che servono cospicui investimenti, da tutti i punti di vista: economico, umano, delle competenze da sviluppare attraverso la formazione, sempre più cruciale in un mondo che cambia con estrema rapidità. Senza questa presa di coscienza non si va da nessuna parte, si annunciano solo delle belle intenzioni che però lasciano il tempo che trovano”, ha concluso la leader regionale della Cisl Scuola.

Articolo precedenteDacia sul podio europeo delle vendite ai clienti privati
Articolo successivoCovid, da mercoledì 19 in Emilia-Romagna autotesting per inizio e fine isolamento in caso di positività