Home Formigine Sabato 25 scherma protagonista in piazza a Formigine

Sabato 25 scherma protagonista in piazza a Formigine

Sarà la scherma a essere protagonista del Settembre Formiginese sabato 25 settembre. A partire dalle 16.30 il centro storico accoglierà gli atleti olimpici Daniele Garozzo, 28 anni e di origine siciliane, vincitore dell’argento a Tokyo qualche settimana fa, già vincitore nel fioretto individuale della medaglia d’oro ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016 e dell’oro al campionato europeo di Tbilisi 2017, e Alessio Foconi, classe 1989, che nel 2018 si è aggiudicato ai campionati mondiali di Wuxi la medaglia d’oro nel fioretto individuale e nel fioretto a squadre.

In rappresentanza dello sport al femminile saranno invece presenti le paratlete Rossana Pasquino, che nella vita è anche docente presso la facoltà di Ingegneria alla Federico II di Napoli nonché consigliera nazionale della Federscherma, e Sofia Brunati campionessa mondiale di spada under 23. Parteciperà anche Giulia Ghiretti (foto), medaglia d’argento nel nuoto paralimpico. Garozzo e Ghiretti porteranno con sé e mostreranno al pubblico le medaglie olimpiche. Per l’occasione si esibiranno i giovani schermidori dell’associazione sportiva Pentamodena asd, che alle 17.30 scenderanno in pedana insieme agli olimpionici.

L’evento si concluderà alle 18.15 con il racconto da parte degli atleti della loro emozionante esperienza ai Giochi di Tokyo di questa estate e del lungo e faticoso percorso che li ha portati a raggiungere un traguardo così importante. L’evento sarà sostenuto grazie al prezioso contributo di Italgraniti Group Spa, azienda nota per il suo impegno verso lo sport inclusivo, che in passato ha reso possibile l’accoglienza a Formigine della Nazionale Italiana di Calcio Amputati. Lo sport si conferma quindi al cuore del calendario eventi formiginese e come forza capace di unire nuovamente la comunità dopo la difficile esperienza della pandemia, superando barriere e diversità.

Articolo precedenteNonantola, approvato il progetto per la realizzazione del percorso ciclabile verso Campazzo
Articolo successivoStorie di sport e (non solo) gaming nel nuovo progetto “Atleta Esport”