Home Regione ATER Fondazione promuove le eccellenze culturali dell’Emilia-Romagna nel mondo e inizia partecipando...

ATER Fondazione promuove le eccellenze culturali dell’Emilia-Romagna nel mondo e inizia partecipando alla BIENNALE CINARS WEB

FNDAterballeto (ph Celeste Lombardi)

Dal 25 al 28 maggio il mondo delle arti sceniche internazionali si ritroverà virtualmente su CINARS WEB.
ATER Fondazione sarà presente con un proprio stand in cui darà visibilità a sette realtà artistiche di eccellenza del panorama culturale emiliano romagnolo.

La partecipazione di ATER a questo importante evento culturale internazionale segna l’avvio di una delle nuove finalità della Fondazione: la promozione all’estero dei soggetti dello spettacolo che operano in Emilia-Romagna, favorendo contatti e partnership con le principali realtà di tutti i continenti, in accordo con la Regione.

 

CINARS WEB

La Biennale CINARS (“Conférence internationale des arts de la scène”) nasce nel 1984 a Montréal, come luogo di incontro mondiale per artisti e compagnie, canadesi e internazionali. È la prima vetrina delle arti sceniche, e un punto di riferimento imperdibile nell’ambito della promozione internazionale delle stesse. A causa dell’emergenza pandemica, l’edizione 2021 si terrà online; CINARS WEB vede una grande partecipazione: dal 25 al 28 maggio, 850 professionisti del settore provenienti dai quattro angoli del mondo parteciperanno all’evento. La Biennale rappresenta, quindi, un’occasione unica e preziosa per i partecipanti – espositori, operatori e compagnie artistiche – di incontrarsi e conoscersi, seppur virtualmente. Attraverso l’attività di ATER, cinque compagnie artistiche della regione avranno la possibilità di essere presenti sulla piattaforma: sarà così l’occasione per gli operatori internazionali aderenti a questa edizione di prendere visione di alcune delle loro creazioni e di dialogare con loro, creando importanti momenti di networking. Attraverso il proprio stand ATER dedicherà inoltre ulteriore spazio ad altre realtà culturali regionali, incentivando in questo modo momenti futuri di relazione e promozione.

 

LO STAND VIRTUALE DI ATER

La proposta artistica dello stand ATER a CINARS WEB spazia dalla danza, alla musica, alla prosa, passando in rassegna alcune delle realtà più interessanti e di maggior spicco del panorama culturale regionale, per un totale di 7 compagnie e 14 spettacoli. Nell’ambito di una intensa attività di Networking i rappresentanti di alcune di queste compagnie saranno presenti online e avranno la possibilità di interagire con tanti interlocutori internazionali che partecipano all’evento, altre avranno uno spazio virtuale dedicato e consultabile.

Nell’ambito della danza, troviamo: il duo artistico di Ginevra Panzetti/ Enrico Ticconi e il coreografo Marco D’Agostin. Gruppo insignito di importanti premi di settore, Panzetti&Ticconi sulla piattaforma si presenterà con “Harleking”, mentre Marco D’Agostin, coreografo vincitore del Premio UBU 2018, proporrà “Best regards”. Inoltre, alla vigilia del debutto mondiale i giovani artisti presenteranno congiuntamente le loro recenti creazioni “ARA! ARA! & SAGA”, entrambe selezionate e sostenute dal programma “New Settings” della Fondation d’entreprise Hermès di Parigi.

Per il teatro a CINARS WEB: la oramai consolidata compagnia ravennate Fanny & Alexander, le cui creazioni si caratterizzano per la sperimentazione di metodi e discipline, ha scelto di esporre due progetti originali molto diversi tra loro: “Storia di un’amicizia”, tratto dalla tetralogia “L’amica geniale” – best seller di Elena Ferrante – e “The Garden”, un’installazione video-concerto destinato a spazi teatrali o espositivi.

Presente anche la giovane e talentuosa compagnia bolognese Kepler-452 con “Comizi d’amore”, un progetto di teatro partecipato ispirato a Pier Paolo Pasolini, e con “Lapsus urbano”, performance itinerante con audioguida nata come risposta alle limitazioni imposte dal lungo lockdown.

La ricchezza produttiva musicale della nostra regione è qui rappresentata da uno dei progetti musicali tra i più innovativi dell’odierno panorama europeo: Soqquadro Italiano, che tra i tanti suoi programmi ha scelto di esporre “La Stravaganza” reduce da una tournée in Russia, e l’oramai celebre “Stabat Mater” che a luglio partirà per un tour in Spagna.

Al CINARS WEB non poteva mancare uno spazio speciale dedicato alle realtà più consolidate del panorama della danza regionale e cioè la Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto che segnala la sua ripresa di programmazione e il debutto imminente con “Storie”, coreografia di Diego Tortelli e di Philippe Kratz, e con “Dreamers”, un trittico firmato da Ohad Naharin, Rihoko Sato e Philippe Kratz.

Altra punta di diamante della danza regionale, la MM Contemporary Dance Company segna un ritorno (anche se per ora solo virtuale) in Canada, dove si era esibita più volte nelle scorse stagioni. Allo Stand ATER la compagnia sarà presente con due creazioni: “Love Poems”, un trittico con coreografie di Mauro Bigonzetti, Michele Merola e Thomas Noone; “Carmen/Bolero” con coreografie di Emanuele Soavi e Michele Merola.

Infine, lo stand di ATER includerà una presentazione del progetto “Opera streaming”, primo portale regionale di opera lirica in Italia, con un canale YouTube dedicato su cui vengono trasmesse in streaming le opere dai Teatri dell’Emilia- Romagna.

 

Articolo precedenteSuzuki Solutions, porte aperte il 22 e 23 maggio
Articolo successivoModa, una piattaforma per rilanciare i settori del tessile e del calzaturiero: entro giugno partirà il confronto con tutti gli attori del fashion made in Emilia-Romagna