Home Modena Con i Guerrieri del Tiepido si torna in gara

Con i Guerrieri del Tiepido si torna in gara

Domenica scorsa presso la Polisportiva Union81 a Portile di Modena è andato in scena l’evento Nazionale dedicato agli sport da combattimento l’ASI Kombat Day. Con un centinaio di iscritti, quasi 60 incontri in scaletta e 18 Team che hanno rappresentato 14 regioni Italiane si è tornati in sicurezza a parlare e a fare nuovamente sport.

Con il dovuto rispetto delle norme, ogni team è stato tenuto separato dall’altro; a chiamata gli atleti venivano convocati nella zona di gara, sanificate tutte le protezioni prima e dopo gli incontri. Con uno sforzo immane di staff e con il rispetto di tutti delle regole, la Polisportiva Union 81 e i Guerrieri del Tiepido si sono affermati come ottimi organizzatori anche in questi momenti delicati per la ripartenza. L’area della Polisportiva era interdetta ai visitatori e curiosi, la permanenza era consentitas solo ad atleti e allenatori.

La voglia di tornare in gara era tanta e i team di casa non si sono fatti trovare impreparati. I Guerrieri del Tiepido incassano 8 medaglie d’oro e 8 argenti gareggiando nella Kickboxing, nel K1, nella Boxe e nelle MMA, con Melissa e Damiano Guadagno e Alessandra Pasini di Maranello, i fratelli Balboni, Loris, Alessandro e Davide di Carpi, Mattia Ponzoni, Roberto Messori e lo chef Stefano Corghi di Modena. Nota per Roberto Messori che a 61 anni non rinuncia a calcare il ring e vince il premio per il miglior Veterano. Altro Team di casa specializzato nelle MMA presente in  gara, gli RD99, guidati da Matteo Grisendi, che al loro primo evento agonistico collezionano ben 2 ori e 1 argento con Davide Colombini, Mattia Galli e Nicolas Talleri.

Ora si viaggia verso il 23 maggio, sempre a Portile l’evento professionistico Predator in the Cage, dove verranno messi in palio titoli Nazionali, Europei e Internazionali, il tutto purtroppo senza pubblico ma sotto le telecamere di SKY che riprenderanno in diretta l’evento. Tanto altro bolle in pentola… è tanto il tempo da recuperare.

 

(nella foto: Guadagno Melissa, Pasini Alessandra, Loris, Alessandro e Davide Balboni, il Coach Cristian Guadagno, Messori Roberto, Guadagno Damiano, Ponzoni Mattia e il Coach Ponzoni Davide)

Articolo precedenteRiaprono i cinema. Il Comune di Parma è pronto insieme alle sale d’essai Astra e D’Azeglio
Articolo successivoCoronavirus. In Emilia-Romagna, partite oggi le prenotazioni del vaccino anti-Covid per gli over 65: in serata, hanno superato le 100mila