Home Castelnuovo Rangone Castelnuovo, parchi aperti per l’attività delle associazioni sportive

Castelnuovo, parchi aperti per l’attività delle associazioni sportive

A Castelnuovo parchi aperti per l’attività sportiva. In seguito al decreto legge varato dal governo Draghi lo scorso 21 aprile, che consente a partire da lunedì 26 aprile per le regioni in zona gialla qualsiasi attività sportiva purché svolta all’aperto, nel rispetto delle norme di distanziamento fisico e dei protocolli sanitari, l’Amministrazione comunale di Castelnuovo Rangone ha deciso di mettere a disposizione delle società sportive del territorio i parchi pubblici.

Da lunedì, nel caso in cui l’Emilia Romagna rientri nella zona gialla, sarà dunque possibile allenarsi e svolgere attività – comprese yoga, pilates, danza, fitness, ginnastica posturale – in una delle tante aree verdi pubbliche presenti a Castelnuovo e Montale, un’opportunità in più per i gruppi sportivi, ma anche il segno di quel ritorno alla normalità auspicato da tutta la comunità: “Lo sport è parte della nostra cultura, componente essenziale per una vita sana – spiega Massimo Paradisi, Sindaco di Castelnuovo Rangone –. In questo anno e mezzo abbiamo ben compreso quanto l’equilibrio tra benessere fisico e psicologico sia importante per la nostra salute. Per questo abbiamo deciso di agevolare l’attività delle nostre associazioni sportive, fortemente colpite in questo anno e mezzo da chiusure e restrizioni. La lotta al virus continua e serve tenere ancora alta la guardia, ma vogliamo che i nostri parchi siano simboli di speranza e di un nuovo inizio”.

Per richiedere la possibilità di utilizzare parchi e aree verdi pubbliche, le associazioni possono contattare l’Ufficio Sport al numero 059-534802 o inviare una mail a n.tebasti@comune.castelnuovo-rangone.mo.it.

Articolo precedenteRaccordo di Casalecchio, tre notti di chiusure del tratto Bologna Casalecchio-allacciamento con la A14
Articolo successivoLa procedura di aggiudicazione dell’appalto per la realizzazione della tangenziale di San Cesario è temporaneamente sospesa