Home Appennino Reggiano A Castelnovo Monti è arrivata l’ora del basket all’aperto

A Castelnovo Monti è arrivata l’ora del basket all’aperto

Con il rientro a scuola e con il sopraggiungere della possibilità di svolgere educazione fisica all’aperto a Castelnovo ne’ Monti si è subito concretizzata la collaborazione fra istituto scolastico e Associazioni Sportive locali.
Facendo seguito a tante attività che durante l’anno scolastico hanno proposto agli studenti della secondaria di primo grado dell’IC Bismantova vari incontri a distanza per conoscere sport e personaggi di pallavolo, nuoto, pallanuoto, sci di fondo, sci alpino, calcio ed handbike è giunto ora il momento delle attività in presenza.

Gli splendidi impianti sportivi outdoor del Comune di Castelnovo ne Monti, la loro vicinanza ai plessi scolastici e la disponibilità delle Associazioni Sportive locali ad intervenire direttamente con i loro istruttori hanno favorito oggi l’inizio di un ciclo di incontri dedicati alla Pallacanestro che trovano splendido scenario sulle piste polivalenti del Circolo Tennis e del Parco pubblico di Felina e che uno dopo l’altro coinvolgeranno quasi tutte le classi.

Con gli insegnanti di educazione fisica Marta Brogliatto e Gerardo Torluccio sono protagonisti delle lezioni di basket i tecnici ed i giocatori della LG Competition che si alternano nelle tante ore di attività. Il tutto con la massima precauzione dettata dai protocolli Covid sportivi e scolastici.

Insieme al dirigente Maurizio Tagliati per LG Competition sono intervenuti oggi Gabriele Rossi, Federico Mallon, Gabriel Alejandro Graf e Nicola Parma Benfenati.

Il progetto Multisport ne’ Monti è promosso da Polisportiva Quadrifoglio, in collaborazione con il Comune di Castelnovo ne’ Monti ed è sostenuto dalla legge 8 della Regione Emilia Romagna e da Iren. Prossime attività coinvolgeranno le discipline del Tennis e dell’Atletica Leggera, mentre le camminate ecologiche si svolgeranno grazie all’intervento di Eduiren.

Articolo precedente25 Aprile, l’Emilia-Romagna celebra la Liberazione dal nazifascismo, fra dirette social ed eventi per ricordare
Articolo successivoRegolarmente aperta in A1 la stazione di Fiorenzuola