Home Modena Il volley italiano piange la morte di Andrea Nannini

Il volley italiano piange la morte di Andrea Nannini

E’ morto ieri, a 76 anni, l’ex pallavolista e allenatore Andrea Nannini. Nato a Formigine nel dicembre 1944, Nannini è stato una bandiera della Panini Modena con cui da giocatore ha vinto tre scudetti (1969/70, 1971/72, 1973/74). Ha indossato anche le maglie di Firenze, Torino e Milano, mentre da allenatore ha guidato Reggio Emilia, Milano, Modena – con cui ha vinto due coppe Cev e una coppa Italia – Santa Croce, Bologna e Mantova. Fino al 2016 è stato responsabile del settore giovanile di Modena.

***

“Un grande abbraccio alla famiglia”. È quello che rivolge Gian Carlo Muzzarelli ai familiari di Andrea Nannini, esprimendo a nome suo, delle istituzioni e della città il cordoglio per la scomparsa, lunedì 1 marzo, del grande campione di pallavolo.
“I tifosi, gli appassionati e tutta Modena – aggiunge Muzzarelli – ricordano un uomo che da atleta, allenatore, dirigente, ha contribuito al mito del volley nella nostra città. Un’autentica bandiera gialloblù, i colori della sua maglia della Panini”.
Condoglianze anche dall’assessora allo Sport Grazia Baracchi che ha sottolineato come “tutta la Modena sportiva sia in lutto e piena di riconoscenza per un uomo che ha saputo rappresentare la città da vincente, al di là della dimensione competitiva e agonistica, con il lavoro e sempre anche col cuore e all’insegna di valori importanti. Tra questi, l’attenzione dedicata alla crescita dei giovani”.

(foto da Wikipedia)