Home Ambiente Gli effluenti di allevamento “sbordano”: agricoltore sanzionato a Reggio Emilia

Gli effluenti di allevamento “sbordano”: agricoltore sanzionato a Reggio Emilia

I Carabinieri della stazione forestale di Reggio Emilia, nell’ambito dei servizi rivolti a garantire il rispetto delle normative in materia ambientale, hanno proceduto al controllo ed alla ispezione di un’azienda agricola di Reggio Emilia. Nel corso dei controlli i carabinieri forestali hanno accertato che dal contenitore per lo stoccaggio degli effluenti di allevamento fuoriusciva una consistente quantità di liquido che defluiva nel terreno sottostante, evidenziando un cattivo stato manutentivo del manufatto e dimostrando, inoltre, che non si fosse provveduto allo svuotamento del contenitore.

Per questo motivo i carabinieri forestali, dopo i necessari accertamenti amministrativi, contestavano al titolare dell’azienda agricola, un 64enne reggiano, la violazione delle norme sulla tenuta e gestione contenitore degli effluenti di allevamento, previste dell’art. 12 c. 3 l.r. 4/2007 con riferimento all’allegato III del regolamento regionale 3/2017, pagabile con sanzione amministrativa in misura ridotta di 2064,00 euro. E’ stata interessata la competente autorità al fine di fornire al titolare dell’azienda di fornire indicazioni e prescrizioni per una migliore gestione degli effluenti prodotti.