Home Motori Bosch, performance 2020 migliore rispetto le previsioni

Bosch, performance 2020 migliore rispetto le previsioni

STOCCARDA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Nell’esercizio 2020, il Gruppo Bosch ha conseguito risultati positivi nonostante gli effetti della crisi del coronavirus e il calo della produzione automotive. Il fornitore di tecnologia e servizi ha realizzato indicatori migliori rispetto a quanto inizialmente previsto. Secondo i dati preliminari, il risultato ante oneri finanziari e imposte è stato di circa 1,9 miliardi, portando il margine EBIT a circa il 2,5%. Al netto delle spese di ristrutturazione, l’EBIT stimato è di circa 3,3 miliardi, pari a circa il 4,5%. Il fatturato totale del Gruppo Bosch si è attestato a 71,6 miliardi, pari a un calo rispetto all’anno precedente del 4,4% al netto degli effetti valutari. “Nonostante la pandemia, siamo riusciti a ottenere un risultato molto positivo. Per questo dobbiamo ringraziare soprattutto i nostri collaboratori per il loro straordinario impegno” ha affermato Volkmar Denner, Ceo di Bosch, presentando i dati economici preliminari.
Nonostante la crisi, Bosch continua a focalizzare la sua strategia sulle aree di importanza futura, ponendo l’enfasi sul quelle legate alla sostenibilità. L’azienda ha toccato una traguardo importante nella primavera del 2020 quando, nonostante la pandemia, ha raggiunto la neutralità climatica nelle sue 400 sedi di tutto il mondo. Quest’anno Bosch investirà 700 milioni per sviluppare soluzioni di elettromobilità, fuel cell comprese, pari a un aumento di quasi il 40% rispetto all’anno precedente.
Combinando l’intelligenza artificiale con l’Internet delle cose, Bosch intende ritagliarsi una posizione in un mercato che vale miliardi. Con le innovative soluzioni AIoT, l’azienda creerà ulteriori vantaggi per i propri clienti, tagliando i costi dell’energia e aumentando il comfort e la sicurezza.
Bosch si aspetta una lenta ripresa dell’economia globale nel 2021. Dopo la contrazione di circa il 4,5% dello scorso anno, Bosch prevede per quest’anno una crescita appena inferiore al 4%. A prescindere dai prossimi sviluppi della pandemia, Bosch intende continuare ad apportare gli adeguamenti necessari per far fronte ai cambiamenti strutturali e renderli il più socialmente accettabili possibile.
(ITALPRESS).