Home Cronaca 17enne denunciato dai carabinieri di Sant’Ilario d’Enza per borseggio al supermercato

17enne denunciato dai carabinieri di Sant’Ilario d’Enza per borseggio al supermercato

All’interno di un affollato supermercato non ha esitato ad avvicinarsi al carrello di un’anziana impegnata a fare la spesa rubandole il portafoglio custodito nella borsa per poi, come chiaramente rivelato dalle telecamere di videosorveglianza del supermercato, guadagnare l’uscita e dileguarsi. I carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza, che hanno condotto le indagini, hanno trovato la svolta proprio analizzando il sistema di videosorveglianza del supermercato che immortalava il ladro in erba durante il borseggio. Per questo motivo, con l’accusa di furto aggravato, i carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza hanno quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna un 17enne residente nel reggiano.

Secondo quanto denunciato dalla donna e ricostruito dalle telecamere, la vittima si è recata presso il supermercato Conad di via Piacentini a Sant’Ilario d’Enza per fare la spesa ed ha posato la borsa nel carrello. Il borseggiatore che la seguiva a distanza, come ampiamente rilevato dalle telecamere, approfittando del momento i cui l’anziana si abbassava per prelevare dei prodotti, si avvicinava al carrello dove era posata la borsa e si impossessava del portafoglio custodito all’interno contenente una cinquantina di euro e documenti personali della donna. Quindi con il portafoglio in mano raggiungeva l’uscita dileguandosi.

L’anziana si accorgeva di essere stata derubata quando, raggiunta la cassa per pagare la spesa, il suo portafoglio non era più’ all’interno della borsa. Quindi si presentava ai carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza denunciando il furto. I militari, grazie proprio alle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza del supermercato, hanno accertato che a compiere il furto era stato un 17enne residente nel reggiano, noto agli stessi militari per piccoli precedenti di polizia. Alla luce dei fatti il minore veniva denunciato per furto aggravato. Denuncia che andrà ad arricchire il ricco “curriculum” del giovane ladro che, nonostante la minore età, si sta rivelando degno del più dei navigati ladri oggi rappresentati dal mito di Arsenio Lupin.