Home Reggio Emilia L’Azienda USL IRCCS cerca spazi ambulatoriali esterni per la libera professione intramoenia

L’Azienda USL IRCCS cerca spazi ambulatoriali esterni per la libera professione intramoenia

L’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia è interessata a reperire spazi esterni nella provincia di Reggio Emilia da destinare all’attività di libera professione dei propri professionisti in regime di intramoenia.

In questa fase, infatti, l’Azienda USL, per fare fronte all’attuale situazione di emergenza sanitaria dovuta alla diffusione della pandemia da COVID-19 ed alla riduzione della capacità ricettiva conseguente alla riorganizzare degli spazi in termini di distanziamento fisico e temporale, sta mettendo in atto strategie che richiedono l’utilizzo prioritario degli spazi ambulatoriali aziendali per lo svolgimento dell’attività istituzionale, anche per recuperare l’attività programmata e sospesa nella prima fase dell’emergenza.

Gli effetti dello stato di emergenza sull’organizzazione dell’attività sanitaria, destinati a durare nel tempo,  determinano una conseguente riduzione degli spazi disponibili per l’attività di specialistica ambulatoriale erogata in libera professione dal personale medico dipendente in regime di esclusività.

Il bando, rivolto alle strutture sanitarie private non convenzionate (nemmeno parzialmente) con il Servizio Sanitario Nazionale, in possesso delle necessarie autorizzazioni per l’esercizio di attività medica ambulatoriale, è finalizzato a reperire spazi ambulatoriali nella fascia pomeridiana dal lunedì al sabato da destinare ad una o più delle seguenti specialità: cardiologia, chirurgia, ortopedia, medicina interna, urologia, ostetricia‐ginecologia, otorinolaringoiatria, oculistica, endocrinologia, neurologia, dermatologia, gastroenterologia, psicologia, medicina dello sport.

L’avviso è pubblicato sul home page del sito web dell’azienda USL di Reggio Emilia, www.ausl.re.it, nella sezione News https://www.ausl.re.it/comunicazione/news.

Le domande dovranno essere trasmesse all’indirizzo: ufficioliberaprofessione@pec.ausl.re.it entro i termini di scadenza del giorno 20/12/2020.

L’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia è interessata a reperire spazi esterni nella provincia di Reggio Emilia da destinare all’attività di libera professione dei propri professionisti in regime di intramoenia.

In questa fase, infatti, l’Azienda USL, per fare fronte all’attuale situazione di emergenza sanitaria dovuta alla diffusione della pandemia da COVID-19 ed alla riduzione della capacità ricettiva conseguente alla riorganizzare degli spazi in termini di distanziamento fisico e temporale, sta mettendo in atto strategie che richiedono l’utilizzo prioritario degli spazi ambulatoriali aziendali per lo svolgimento dell’attività istituzionale, anche per recuperare l’attività programmata e sospesa nella prima fase dell’emergenza.

Gli effetti dello stato di emergenza sull’organizzazione dell’attività sanitaria, destinati a durare nel tempo,  determinano una conseguente riduzione degli spazi disponibili per l’attività di specialistica ambulatoriale erogata in libera professione dal personale medico dipendente in regime di esclusività.

Il bando, rivolto alle strutture sanitarie private non convenzionate (nemmeno parzialmente) con il Servizio Sanitario Nazionale, in possesso delle necessarie autorizzazioni per l’esercizio di attività medica ambulatoriale, è finalizzato a reperire spazi ambulatoriali nella fascia pomeridiana dal lunedì al sabato da destinare ad una o più delle seguenti specialità: cardiologia, chirurgia, ortopedia, medicina interna, urologia, ostetricia‐ginecologia, otorinolaringoiatria, oculistica, endocrinologia, neurologia, dermatologia, gastroenterologia, psicologia, medicina dello sport.

L’avviso è pubblicato sul home page del sito web dell’azienda USL di Reggio Emilia, www.ausl.re.it, nella sezione News https://www.ausl.re.it/comunicazione/news.

Le domande dovranno essere trasmesse all’indirizzo: ufficioliberaprofessione@pec.ausl.re.it entro i termini di scadenza del giorno 20/12/2020.

***

L’attività libero professionale intramuraria (intramoenia) è una particolare tipologia di attività a pagamento organizzata dall’Azienda, che si aggiunge all’offerta istituzionale ed è disciplinata dalla specifica normativa nazionale e regionale, oltreché regolamentata da una specifica delibera del Direttore Generale dell’Azienda USL-IRCCS. L’attività libero professionale è esercitata dai dirigenti medici e sanitari al di fuori dell’orario di lavoro, utilizzando strumenti e ambienti dell’Azienda. Le prestazioni erogate in libera professione sono disponibili anche in regime istituzionale se rientrano nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) garantiti dal SSN e prevedono le stesse modalità d’esecuzione (procedure e presenza di personale di supporto) e gli stessi livelli qualitativi.