Home Motori La strategia di mobilità Psa a Milano Design City

La strategia di mobilità Psa a Milano Design City

MILANO (ITALPRESS) – In occasione di Milano Design City, la manifestazione internazionale dedicata alla cultura del progetto e dell’innovazione, con un’attenzione particolare alla riprogettazione degli spazi urbani, alla sostenibilità e all’economia circolare, si è svolto il Talk “The new urban mobility: sustainable, safe and accessible”.
Il moderatore del Talk, Federico Parolotto – Senior Partner Mobility in Chain, ha messo a confronto Gaetano Thorel – CEO di Groupe PSA Italia SpA con Valentino Sevino – Direttore dell’Area Pianificazione Mobilità di AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio di Milano) sulle nuove sfide della mobilità che richiedono un approccio sinergico tra “Pubblico” e “Privato”. E’ stata anche l’occasione per presentare l’avanzamento del percorso di elettrificazione di Groupe PSA alla luce dei cambiamenti introdotti dalle emergenze climatiche e sanitarie. Una scelta prima di tutto etica nel rispetto dell’ambiente che si concretizza nell’offrire per ogni modello della propria gamma di vetture e veicoli commerciali un modello elettrificato entro il 2025.
Si è discusso dellle opportunità che può portare Ami – 100% electric in termini di mobilità urbana sostenibile, sicura e accessibile e come si sposa con le necessità di una mobilità milanese in trasformazione in cui cresce la propensione alla mobilità individuale utilizzando differenti mezzi di trasporto in funzione delle varie esigenze.
Il talk è stato ospitato all’interno di Spazio Citroen, una struttura allestita in via Tortona, 31 a Milano e intitolata “Time to be my Ami”, progettata insieme al Centro Stile Citroen di Parigi per presentare Ami – 100% electric.
(ITALPRESS).

Articolo precedenteCoronavirus, aggiornamento (7/10): record di tamponi, quasi 15mila, il più alto da inizio pandemia. 193 i nuovi positivi in regione
Articolo successivoSul Raccordo di Casalecchio regolarmente aperto il tratto compreso tra Bologna Casalecchio e l’allacciamento con la A14