Home Speciale salute Coronavirus, Johnson inasprisce le misure in Gran Bretagna

Coronavirus, Johnson inasprisce le misure in Gran Bretagna

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato le nuove misure restrittive nazionali per evitare un nuovo picco di contagi da coronavirus. Entreranno in vigore da lunedì 14 settembre. Il numero di persone legalmente autorizzate a incontrarsi sarà ridotto da 30 a 6. Il limite si applica in tutta l’Inghilterra, al chiuso, all’aperto e a tutte le età. Tuttavia, saranno consentite “esenzioni ragionevoli”, ad esempio laddove sono necessarie riunioni per motivi di lavoro o di istruzione. Altre esenzioni includono matrimoni, funerali e sport organizzati se ritenuti “Covid-sicuri”. Qualsiasi gruppo più grande di sei rischia di essere disperso dalla polizia o multato per non conformità, ha riferito Downing Street. Il Financial Times scrive che la restrizione sembra progettata per contrastare i rave illegali e le feste in casa in cui adolescenti e ventenni hanno diffuso la malattia altamente contagiosa. I ministri hanno progressivamente alzato il tono retorico questa settimana, esortando i giovani a non “uccidere i nonni” e cercando di contrastare la narrazione secondo cui, per i giovani, la malattia è in gran parte innocua.
(ITALPRESS).

Articolo precedentePalermo, trenta alberi per riqualificare lo Zen 2
Articolo successivoAveva 80 veicoli intesti fittizziamente raggirando agenzie pratiche auto, denunciato