Home Appennino Reggiano Castelnovo Monti: sulla riva del fiume coltivava marijuana, in casa la custodiva

Castelnovo Monti: sulla riva del fiume coltivava marijuana, in casa la custodiva

All’anagrafe disoccupato, di fatto – stando alle risultanze investigative dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Castelnovo Monti – si dedicava alla coltivazione di marijuana. Per questo motivo, con l’accusa di coltivazione e detenzione di stupefacenti, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castelnovo Monti hanno denunciato alla Procura reggiana un 28enne reggiano domiciliato a Castelnovo Monti.

L’origine dei fatti ieri mattina intorno alle ore 8,30 quando una pattuglia del radiomobile unitamente a personale della polizia provinciale, nel corso di un servizio di controllo del territorio eseguito congiuntamente individuavano sulla sponda sinistra del fiume Secchia,  tra i comuni di Castelnovo né Monti e Carpineti una piantagione di marijuana. In particolare la piantagione era costituita da 7 piante, aventi altezza tra il mezzo metro e un metro abbondante, invasate in vasi di terracotta e plastica e protetta da una barriera costruita da vegetazione reperita in loco. In ragione di quanto rinvenuto gli operanti predisponevano un servizio di osservazione in quel tratto di fiume. Nel corso dell’attesa veniva notato giungere un giovane che si avvicinava alla piantagione prelevando da uno zaino alcune bottiglie di acqua per innaffiare le piante.

Subito fermato e identificato in un 28enne reggiano, lo stesso ammetteva di essere  il proprietario delle piante e di volerle utilizzare per un successivo uso personale. La successiva ispezione personale dava esito negativo contrariamente alla perquisizione domiciliare eseguita subito dopo presso l’abitazione del giovane. Nella stanza occupata dal ragazzo lo stesso, mostratosi collaborativo, consegna un pacchetto di sigarette contenente due pezzetti di hascisc del peso di un grammo e 3 barattoli in vetro contenenti complessivamente una ventina di grammi di marijuana e un quarto barattolo contenente 3 grammi di polline di marijuana. Il giovane, a cui veniva sequestrato lo stupefacente, veniva quindi denunciato.

Articolo precedenteMovida reggiana, continuano durante i week-end i controlli nel centro cittadino
Articolo successivoCoronavirus, aggiornamento (30/8): su oltre 9.200 tamponi 109 nuovi positivi in regione. Nessun decesso