Home Reggio Emilia All’ingresso del comune i nuovi cartelli stradali che ricordano lo stretto legame...

All’ingresso del comune i nuovi cartelli stradali che ricordano lo stretto legame con il popolo sahrawi

Quattro nuovi cartelli stradali evidenziano lo stretto legame che intercorre tra la comunità di Albinea e i sahrawi. Sono posizionati nelle principali vie d’accesso al comune e recano la scritta “Patto d’amicizia con il popolo Sahrawi”. Un modo, quello scelto dall’amministrazione, per ribadire l’importanza di un rapporto che dura da 18 anni.

Dal 2002 Albinea sostiene questa popolazione, in virtù della sottoscrizione del Patto di Amicizia con Bik Lahlou e l’amministrazione è impegnata a cercare ogni forma di sostegno al percorso di autonomia che i sahrawi hanno faticosamente avviato.

Tra i progetti in corso figurano l’accoglienza estiva di piccoli ambasciatori di pace e il progetto “Farmacia nel deserto”. Quest’ultimo ha come obiettivo il miglioramento dello stato di salute dei rifugiati sahrawi che vivono nei campi profughi ed è tenacemente portato avanti dal Comune (capofila). Una farmacia nel deserto sostiene il laboratorio per la produzione di farmaci nei campi profughi, attraverso la fornitura di materie prime e attrezzature per il confezionamento dei prodotti e negli anni ha coinvolto professionisti del settore nella formazione. Nel giugno del 2019, grazie a un’iniziativa sostenuta da Comune e Casa Betania, sono stati consegnati ai sahrawi 150 chili di materie prime, farmaci e materiale sanitario. Inoltre una nuova fornitura di materiali farmaceutici è pronta a partire e sarà consegnata non appena si riapriranno i collegamenti attraverso l’Algeria.

Articolo precedenteNarcotizzavano e rapinavano anziani: arrestati a Reggio Emilia dai carabinieri
Articolo successivoReggio Emilia: gas al peperoncino per stordire e derubare gli anziani dei risparmi di una vita: due fratelli in manette