Home Carpi Al via la “Ztl” sperimentale in altre vie del Centro storico di...

Al via la “Ztl” sperimentale in altre vie del Centro storico di Carpi

Entra in vigore domani, venerdì 17 luglio, la “ZTL” sperimentale – notturna e festiva – stabilita dal Comune in alcune vie, per rendere più fruibile il Centro storico: la nuova “Zona a Traffico Limitato” riguarda corso Roma (fra piazza Garibaldi e piazzale Ramazzini), via San Francesco (fra via Trento Trieste e piazza Garibaldi), via Einaudi (tra corso Roma e via Arletti), corso Cabassi (tra le vie Manuzio e Duomo, compresa la sottostrada fra via Pio e piazza Martiri), e via Duomo, dalle 19 alle 6 del giorno dopo; domenica e festivi l’intera giornata, fino alla mattina seguente. Le limitazioni consistono nel divieto di transito e nel divieto di sosta (con rimozione), eccetto i veicoli autorizzati. Nella ZTL di via Sbrilanci (tra le vie Carducci e Mazzali) saranno tolti i parcheggi – posti che, per i residenti, sono recuperati nelle immediate vicinanze.

Le misure saranno valide fino al 31 Ottobre compreso. Nello stesso periodo, viene istituito in via Mazzali 2 uno spazio riservato ai disabili e viene istituita la sosta diurna a disco orario (massimo 90 minuti) in via Garagnani (fra le vie Arletti e Carducci).

Chi abita nelle zone interessate da questi provvedimenti può chiedere all’Amministrazione permessi temporanei, utilizzando il modulo presente a questo indirizzo:

https://www.terredargine.it/servizi-online-uta/modulistica-unione-terredargine/modulistica-polizia-municipale/permessi-centro-storico-residenti/85358-richiesta-autorizzazione-ztl-temporanea

 

Articolo precedenteIl nuovo direttore generale Ausl, Marchesi, incontra la Conferenza territoriale sociale e sanitaria
Articolo successivoL’UISP reggiana mette in campo un importante sostegno per la prossima stagione sportiva 2020/2021