Home Reggio Emilia “Nessun posto è bello come casa mia”: a S.Ilario un progetto creativo...

“Nessun posto è bello come casa mia”: a S.Ilario un progetto creativo e di comunità sulle esperienze del lockdown

Riflettere sul periodo trascorso in quarantena/lockdown è un modo per far germogliare un tempo di solitudine e tramutarlo in un’esperienza di comunità.

Il progetto rivolto ai cittadini di S.Ilario e Calerno “Nessun posto è bello come casa mia” propone tre attività. “Ricette al Parco” (materiali da inviare entro il 30 agosto) è una raccolta di ricette che ogni persona o famiglia ha “sperimentato” con particolare significato durante il periodo di lockdown. Le ricette potranno essere esposte nei parchi o in vie significative per creare “percorsi gastronomici” e occasioni di conoscenza delle differenti tradizioni, ad esempio di Paesi stranieri. “Tempo Creativo” (materiali entro il 31 ottobre) consiste nella raccolta delle espressioni creative attraverso molteplici forme artistiche a disposizione di ognuno: scrittura (una poesia, un racconto, una frase, il testo di una canzone, un’esperienza di vita), musicali (una canzone, un brano strumentale), visuali (un disegno o dipinto, una foto). In “Raccontiamoci” (materiali entro il 31 ottobre) i video colgono esperienze, emozioni, stati d’animo, preoccupazioni, bisogni, idee e proposte dei cittadini dalla loro viva voce.

Una sezione speciale del progetto riguarderà il mondo del volontariato di cui l’emergenza ha mostrato valore e centralità.

I materiali prodotti dai cittadini saranno promossi attraverso occasioni pubbliche fino alla primavera del 2021 per testimoniare socialità, solidarietà, condivisione di pensieri e significati, la bellezza degli spazi e dei luoghi in cui viviamo. Nell’incontro delle proprie opere con quelle degli altri partecipanti saranno svelate parti “inedite” dei singoli individui e dell’intera comunità nell’orizzonte del recupero di una memoria condivisa.

“Nessun posto è bello come casa mia” è un progetto di Comune di Sant’Ilario d’Enza e Unione Val d’Enza in collaborazione con le associazioni L’aggregAZIONE, Avis Calerno Odv, Football Club ’70, ASD Sporting Club Sant’Ilario.

Info: tel. 0522 672260, whatsapp 3397758364, www.comune.santilariodenza.re.it

 

Articolo precedenteSassuolo calcio, il calendario delle ultime tre giornate
Articolo successivoReggio E., viale Umberto I: sabato 18 luglio l’appuntamento per approfondire il progetto sul verde pubblico