Home Cronaca Specializzato in furti all’interno dell’Ipercoop dell’Ariosto, arrestato a Reggio marocchino pluripregiudicato

Specializzato in furti all’interno dell’Ipercoop dell’Ariosto, arrestato a Reggio marocchino pluripregiudicato

Nel primo pomeriggio di ieri,  9 giugno, gli operatori della Polizia di Stato di Reggio sono intervenuti presso l’Ipercoop all’interno del centro commerciale Ariosto, per la segnalazione di taccheggio. Personale addetto alla vigilanza interna dell’Ipermercato, verso le 13:00 aveva notato un cittadino extracomunitario verosimilmente marocchino, aggirarsi con fare sospetto tra le corsie del supermercato, in particolare nella corsia espositiva dei superalcolici. Lo straniero, seguito dal personale addetto alla vigilanza, dopo aver prelevato 6 bottiglie di gin e 3 bottiglie di vodka per un valore complessivo di  119,00 euro,  ha riposto la refurtiva in una borsa della spesa in plastica e successivamente ha preso una bottiglia di birra ed una confezione di pane.  Si è poi diretto alle casse e in tale frangente ha nascosto la busta della spesa con all’interno gli alcoolici tra le gambe nel tentativo di eludere il controllo della cassiera.

Dopo aver pagato solo il pane e la birra e aver oltrepassato le barriere antitaccheggio, l’uomo è stato fermato dal personale addetto alla vigilanza, che ha immediatamente chiamato il 113.

L’autore del furto è stato identificato, con un passaporto scaduto di validità nel 2017, per E.H.A., di nazionalità marocchina, classe 1964, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. Da un primo accertamento l’uomo è risultato non essere in regola con la vigente normativa sul soggiorno ed ingresso sul territorio nazionale. Pertanto veniva condotto in Questura  dove veniva compiutamente identificato  e deferito all’Autorità giudiziaria per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato e per furto aggravato.

Il personale addetto alla vigilanza che ha fermato il cittadino marocchino lo ha riconosciuto quale autore di altri due furti, sempre all’interno del medesimo supermercato, consumati con le stesse modalità il 28 maggio e l’1 giugno ultimo scorso, quando aveva rispettivamente prelevato confezioni di creme nello spazio dedicato alla parafarmacia per un valore complessivo di 247,50 e bottiglie di whisky per un valore di 83,60, riuscendo però in queste circostanze a sottrarsi al controllo della cassiera e del personale di vigilanza. Le immagini tratte dal sistema di videosorveglianza sui due furti del 28 maggio e dell’1 giugno sono state acquisite e consegnate al responsabile dell’Ipercoop per la denuncia.

Articolo precedenteZignani (Uil ER) su andamento CIG in ER
Articolo successivoUnipol Arena Lab: domani al via i test sierologici