Home Cronaca Anche GMCN per il ritrovamento di Karim, minore tunisino scomparso quindi anni...

Anche GMCN per il ritrovamento di Karim, minore tunisino scomparso quindi anni fa a Reggio Emilia

Relativamente alla vicenda che ha interessato il minore tunisino Karim, ora sedicenne, la cui scomparsa risulta denunciata il 13 maggio del 2005 – quando il padre uscì di casa con il bambino di otto mesi e non vi fece più ritorno – e di cui viene riportata notizia oggi su alcuni organi d’informazione, la Questura di Reggio Emilia rende noto che la richiesta di collaborazione è pervenuta da un connazionale, in corso d’identificazione, sul sito del Servizio Centrale Anticrimine della Polizia di Stato (it.globalmissingkids.org) nella giornata del 27 maggio scorso.

A seguito della segnalazione ricevuta la Divisione Anticrimine della Questura di Reggio Emilia ha effettuato i primi riscontri sugli elementi raccolti ed interessato l’Autorità competente. Per gli aspetti investigativi se ne occupa la Squadra Mobile. Al momento non vi sono elementi di novità ulteriori rispetto a quelli noti.

Per quanto riguarda la madre del minore, una cittadina polacca di 44 anni in passato residente a Reggio Emilia, le ultime tracce di presenza sul territorio nazionale risalgono al 2018. Le indagini svolte a suo tempo dalla Questura di Reggio Emilia furono orientare sul convivente della donna, un cittadino tunisino di anni 45.

 

 

 

 

Articolo precedenteReggio Emilia, Tari: rinviate le scadenze delle prime rate per le utenze domestiche e non domestiche
Articolo successivoIl Distretto adotta il piano della mobilità ciclistica