Home Speciale salute Coronavirus, settima vittima a Malta

Coronavirus, settima vittima a Malta

A Malta salgono a sette le vittime per il coronavirus. Un uomo di 97 anni, risultato positivo al Covid-19 il 9 maggio, è morto ieri sera. Era in cura presso l’ospedale Karin Grech e soffriva anche di altre patologie. Finora, il numero di casi attivi a Malta è di 114 mentre 491 pazienti sono guariti. Nelle ultime 48 ore, solo un caso è stato confermato positivo: un 71enne all’ospedale Monte Carmeli. La sovrintendente della sanità pubblica, Charmaine Gauci, ha affermato che le autorità sanitarie stanno conducendo una ricerca di contatti tra altri pazienti nello stesso reparto e tra operatori medici. Intervenendo al Parlamento maltese, il vice primo ministro e ministro della Sanità Chris Fearne ha spiegato che la sesta persona dichiarata vittima del coronavirus sarebbe morta per complicazioni legate all’intestino. Nel frattempo, Fearne ha dichiarato che fin dall’inizio, Malta si è diretta nella giusta direzione per contenere la diffusione del virus. Il ministro ha anche fatto nuovamente appello ai cittadini affinché stiano attento a seguire le misure per evitare la diffusione del coronavirus. La sovrintendente Gauci ha dichiarato che la situazione è attualmente sotto controllo e se la situazione rimane stabile, le autorità continueranno a prendere in considerazione di revocare altre misure.

Intanto, la polizia maltese sta indagando sugli incidenti di lunedì scorso, quando una folla riunita a Floriana dopo che la Federazione Calcistica di Malta ha dichiarato la squadra locale vincitrice della Premier League maltese. La polizia ha agito per disperdere la folla che si è radunata spontaneamente per celebrare la vittoria della Premier League. La sovrintendente Gauci, ha dichiarato che le autorità sanitarie erano preoccupate quando hanno saputo della riunione di massa a Floriana. Ha esortato tutti coloro che erano presenti a sottoporsi al test immediatamente. Le autorità sanitarie hanno confermato di essere state contattate da molti che erano presenti per le celebrazioni.

(ITALPRESS/MNA).

Articolo precedenteGuida Michelin, un barometro traccia riapertura dei ristoranti stellati
Articolo successivoCoronavirus, “Riparti Piemonte” è legge, 820 milioni per emergenza