Home Fiorano Fiorano: modifiche alla viabilità in via Braida, via Ghiarola Nuova e via...

Fiorano: modifiche alla viabilità in via Braida, via Ghiarola Nuova e via San Francesco

Dal 7 maggio al 15 giugno sono previsti lavori di rifacimento della rete idrica in via Braida, in via Ghiarola Nuova e sulla Circondariale San Francesco, con modifiche alla viabilità.

I lavori si svolgeranno in cinque tranche con diversi riflessi sulla mobilità. Sarà attivata la segnaletica opportuna per ogni modifica al transito.

Nella prima fase è prevista l’istituzione di un senso unico nel tratto stradale di via Braida, da via Ghiarola Nuova a via Raffaello Sanzio, per il traffico proveniente da Maranello verso Sassuolo;  divieto di accesso e obbligo di svolta su via Raffaello Sanzio per il traffico in via Braida, proveniente da Sassuolo verso Maranello.

Nella seconda fase è in programma la chiusura stradale del tratto di via Ghiarola Nuova dalla rotatoria con via san Francesco fino all’intersezione con via Braida, in direzione Fiorano –Formigine. Il traffico sarà deviato sul percorso alternativo di via Circondariale san Francesco – via Raffaello Sanzio – via Giotto – via Ghiarola Nuova, direzione Formigine. Sarà previsto un restringimento stradale in via Ghiarola Nuova dall’altezza di via Braida, fino alla rotatoria con la Circondariale san Francesco, direzione Formigine – Fiorano.

Nella terza fase verrà istituito il restringimento stradale all’interno della rotatoria di via Circondariale san Francesco con via Ghiarola Nuova sulla parte nord/est della rotatoria stessa.

Nella quarta fase, è previsto un restringimento stradale in via Circondariale san Francesco dalla rotatoria con via Ghiarola Nuova fino all’altezza di via della Vittoria, con un’unica corsia di marcia per il tratto stradale da Sassuolo verso Maranello e nel tratto stradale da Maranello verso Sassuolo.

Infine verrà istituito un restringimento stradale in via Circondariale san Francesco all’altezza con via della Vittoria, con senso unico alternato regolato da movieri.

Articolo precedenteCure al domicilio per i pazienti Covid-19: in Emilia-Romagna sono attive 81 Unità speciali di continuità assistenziale (Usca), con oltre 400 medici coinvolti
Articolo successivoCoronavirus, l’aggiornamento (6/5): 26.379 i positivi in Emilia-Romagna dall’inizio della crisi, 104 in più rispetto a ieri