Home Modena In via Galilei a Modena un semaforo idoneo per i non vedenti

In via Galilei a Modena un semaforo idoneo per i non vedenti

Con la firma della convenzione tra il Comune di Modena e il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, avvenuta in questi giorni, è partito il percorso per la realizzazione in via Galileo Galilei di un semaforo pedonale idoneo anche per i disabili visivi. L’installazione del nuovo semaforo, che avrà un costo di 74 mila euro, è stata resa possibile dal contributo di quasi 52 mila euro che il Comune ha ottenuto dal Ministero dopo aver partecipato a uno specifico bando. Entro il mese di luglio è prevista l’approvazione del progetto esecutivo e subito dopo partiranno le procedure per l’affidamento dei lavori.

L’impianto semaforico sarà collocato nel tratto a sud di via Galilei per servire il capolinea della linea 4 del trasporto pubblico in una zona dove, oltre al Comando della Polizia municipale e alla Motorizzazione civile, ci sono molte attività economiche nelle quali lavorano anche alcune persone con disabilità visive che, così, potranno raggiungere in piena sicurezza e autonomia la fermata del mezzo pubblico. Il semaforo sarà dotato di dispositivi acustici e di prenotazione pedonale per ipovedenti e completato di percorsi tattili Loges (Linea di orientamento, guida e sicurezza) per guidare le persone fino alla pensilina del bus. L’intervento prevede anche l’abbattimento di tutto le barriere architettoniche presenti sul percorso.

Articolo precedenteLe BCC dell’Emilia Romagna donano 1,2 milioni di euro all’emergenza Coronavirus
Articolo successivoCoronavirus, l’assessore regionale Colla dopo il confronto con il Governo