Home Cronaca Pugni, calci, testate e morsi ai carabinieri: arrestato a Reggio Emilia

Pugni, calci, testate e morsi ai carabinieri: arrestato a Reggio Emilia

Ieri sera, nei pressi di un bar della frazione Massenzatico di Reggio Emilia due uomini, probabilmente complice l’uso smodato di alcolici, hanno preteso da bere in un bar prendendo, al diniego dell’esercente di somministrargli alcolici, alcune bottiglie di birra dal frigo. Il barista, intimorito per quanto stava accadendo, ha chiamato il 112.

I Carabinieri in forza alla sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, intervenuti su input dell’operatore del 112 allertato dal barista, hanno dovuto contenere la furia dei due, in particolare di uno, che andato ulteriormente in escandescenza ha usato violenza contro i carabinieri oggetto di pugni, calci, testate e morsi. Questi in sintesi i fatti culminati con l’arresto di un 34enne di Reggio Emilia chiamato a rispondere del reato di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana. Domani mattina l’uomo comparirà, per la convalida dell’arresto, davanti al tribunale di Reggio Emilia. Nei guai anche l’amico, un 37enne di Reggio Emilia, denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Un militare è dovuto ricorrere alle cure mediche: per lui 7 giorni di prognosi per le lesioni riportate.

Articolo precedenteNuovo provvedimento del governo estende la zona rossa. Spostamenti bloccati, permessi solo in caso di emergenza
Articolo successivoStroncano a San Polo d’Enza giro di droga tra teenager: 4 denunce e 40 assuntori segnalati