Home Bassa modenese A Concordia e Soliera, per dissesti sulle strade provinciali, due tratti vietati...

A Concordia e Soliera, per dissesti sulle strade provinciali, due tratti vietati alle due ruote

Sulla strada provinciale 8, in un tratto da Concordia fino all’incrocio con la provinciale 11 a Ponte Rovere di S. Possidonio, lungo circa quasi tre chilometri, si sono formati in questi giorni diversi pericolosi avvallamenti e fessurazioni nel fondo stradale; per motivi di sicurezza e in vista di un intervento di ripristino, previsto in estate, la Provincia di Modena ha deciso di vietare il transito in questo tratto ai mezzi a due ruote.

Per gli stessi motivi un analogo provvedimento di divieto alle due ruote è stato deciso, in questo caso da giovedì 5 marzo,  nel tratto della provinciale 1 tra la fine del centro abitato di Sozzigalli di Soliera, fino all’incrocio con la provinciale 12, lungo oltre due chilometri.

Come spiegano i tecnici del servizio provinciale Viabilità, nel raccomandare la massima prudenza, la natura dei terreni e la scarsità di precipitazioni di questi ultimi mesi hanno accelerato il fenomeno con la comparsa di fessurazioni longitudinali particolarmente pericolose per la circolazione dei mezzi a due ruote; lungo le strade provinciali dell’area nord, negli anni scorsi, si erano verificate situazioni simili, in concomitanza con il caldo estivo.

«Interverremo da giugno con lavori di manutenzione straordinaria – sottolinea Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia di Modena – con la priorità sui tratti interdetti al transito alle due ruote. Ma per risolvere in modo strutturale tutte le necessità, servono risorse importanti di cui non disponiamo e che chiederemo al Governo e alla Regione nell’ambito dei fondi della Protezione civile, come avviene nei casi di dissesto idrogeologico. Il fenomeno di degrado, legato alla natura dei terreni, si è accelerato a causa dei tagli alle risorse delle Province di questi ultimi anni che hanno impedito una corretta e costante manutenzione, aggravando la situazione. Ricordo, conclude Tomei, che per un intervento strutturale, solo su un tratto della Romana nord a Fossoli, abbiamo investito due milioni di euro».

Sempre per le condizioni di degrado del fondo stradale, inoltre, la Provincia  introduce limitazioni di velocità a 30 chilometri orari ai mezzi a due ruote in alcuni tratti di pianura: a partire da mercoledì 4 marzo, lungo la provinciale 8 da Ponte Rovere alla tangenziale di Mirandola, e da giovedì 5 marzo, dalle ore 17,30, sulla provinciale 1, nei tratti dall’incrocio con la provinciale 2, a Bomporto, fino a quello con la statale 12, a Sorbara, e dall’incrocio con la provinciale 12 fino a Carpi.

 

Articolo precedenteModifiche alla viabilità in via Verga a Maranello
Articolo successivoCoronavirus, il presidente Bonaccini a Piacenza