Home Cronaca Daspo di un anno per tifoso reggiano della frangia ultras ‘Teste Quadre’

Daspo di un anno per tifoso reggiano della frangia ultras ‘Teste Quadre’

L’Autorità Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Questore di Reggio Emilia Antonio Sbordone, ha emesso nei confronti di un tifoso appartenente alla frangia ultras ‘Teste Quadre’, L.L. classe 98 residente in città, un DASPO della durata di un anno.

Il componente della tifoseria delle Teste Quadre il 1 dicembre 2019, al termine dell’incontro di calcio valevole per il Campionato Nazionale di Serie C tra le squadre Reggio Audace F.C. e Piacenza, è stato individuato, in seguito all’attività investigativa degli uomini della DIGOS della Questura, tra i soggetti appartenenti alla tifoseria organizzata reggiana, che travisati ed armati di oggetti atti ad offendere, si erano resi responsabili di un imboscata premeditata che ha portato alla rissa con i rivali piacentini in transito sulla locale tangenziale. Il conseguente intervento del personale di polizia in servizio di scorta ai pullman dei tifosi ospiti, aveva comportato il ferimento di tre Agenti della Polizia di Stato del Reparto Mobile di Bologna.

L’uomo è stato successivamente deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria in quanto ritenuto responsabile, in concorso con altri allo stato non ancora identificati, dei reati contemplati e puniti dagli artt. 588, 337 e 635 Codice Penale, dall’art. 5 L. 152/1975, dall’art. 4 L. 110/1975 e dall’art. 6 bis L. 401/1989 e successive modifiche.
Sono tuttora in atto attivi accertamenti tesi all’identificazione degli altri componenti la tifoseria delle Teste Quadre e di quella piacentina che hanno preso parte agli scontri.

Articolo precedenteUnimore getta luce sull’influenza dei fertilizzanti azotati sul microbiota del pomodoro
Articolo successivoEccesso di velocità: la Polizia ritira la patente ad un automobilista di Casalgrande