Home Bassa modenese Trofeo Seishonen Taikai: centinaia di giovanissimi karateka a confronto a Ravarino

Trofeo Seishonen Taikai: centinaia di giovanissimi karateka a confronto a Ravarino

Centinaia di giovanissimi karateka si sono incontrati domenica 1 dicembre a Ravarino, in provincia di Modena, in occasione del Trofeo Seishonen Taikai promosso dal Comitato regionale Fikta – Federazione italiana karate tradizionale e discipline affini dell’Emilia-Romagna.
La gara di kata (forma) e kumite (combattimento) ha coinvolto bambini e ragazzi di età compresa tra i 7 e i 16 anni, da cintura gialla a marrone, giunti da numerose scuole di Karate Fikta della regione per dare il meglio di sé sotto l’occhio attento degli arbitri federali e dei tanti presenti alla manifestazione. I numeri sono significativi: 340 iscritti nel kata e 280 nel kumite (ogni atleta poteva scegliere se cimentarsi in una specialità o entrambe).

Tra continue prove, ripescaggi e finali per ogni gruppo e categoria di partecipanti, la lunga giornata è iniziata intorno alle 9 con il saluto delle autorità: l’assessore regionale alle Attività produttive, economia verde e ricostruzione post-sisma, Palma Costi; il vicesindaco del Comune di Ravarino, Moreno Gesti e il consigliere comunale con delega allo sport, Emanuele Rossi. Presenti anche i vertici federali. Nell’occasione, oltre a lodare l’attività dedicata all’antica arte marziale giapponese e ai suoi valori importanti anche per i più giovani, è stata ribadita l’importanza della ricostruzione nei territori colpiti dagli eventi sismici del 2012 e ricordato quanto fatto dalla Federazione come contributo dopo il terremoto.

Il Trofeo è stato organizzato con l’aiuto del maestro Maurizio Moggi, direttore tecnico della Palestra Arci-Uisp Chikara di Ravarino, che non si ferma mai con l’attività di promozione del Karate tradizionale nel territorio: per il prossimo anno, a partire dalla primavera 2020, sono in programma infatti varie iniziative tra corso nazionale istruttori Fikta, campionato regionale, esibizioni e stage. Tante occasioni per condividere momenti di crescita e di confronto nel Karate tradizionale del Maestro Hiroshi Shirai.

Articolo precedenteCastelnuovo Rangone, lavori sul ponte ciclopedonale del percorso Natura per riaprire in settimana
Articolo successivoDomani due interventi di ripristino del manto stradale in circonvallazione