Home Trasporti Al via il cantiere per la stazione ferroviaria di Vignola

Al via il cantiere per la stazione ferroviaria di Vignola

Partirà in questi giorni il cantiere per il risanamento ambientale dell’area della stazione ferroviaria di Vignola e per la realizzazione di nuovi posti auto.

Ad annunciarlo è lo stesso vicesindaco Angelo Pasini, che spiega: “L’intervento è parte integrante dello studio di fattibilità finanziato dalla Fondazione di Vignola, per la riqualificazione urbana dell’area della stazione ferroviaria a firma dell’Arch. Fontana e dell’Ing. Ghiaroni. Il progetto è stato approvato dalla Giunta comunale nel settembre del 2018, ed è in graduatoria in Regione tra i progetti finanziabili di rigenerazione urbana. Partiremo innanzitutto con i lavori per la rimozione dei cumuli di rifiuti e dei ruderi già valutati privi di interesse culturale dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna. Saranno anche tagliati gli arbusti di ailanto (una specie vegetale infestante), cresciuti lungo il tratto iniziale della ciclopedonale di via Nazario Sauro. A seguire – prosegue Pasini – saranno realizzati i nuovi posti auto. È stato anche conferito un incarico di progettazione all’ing. Ferrini per collegare via Sanzio con l’Ospedale e la stazione ferroviaria (250.000 euro sono già stati stanziati in bilancio), con la previsione di avviare i cantieri per la nuova strada con pista ciclopedonale e parcheggi “in linea” già nel prossimo anno 2020. Il nuovo collegamento viario permetterà di decongestionare il traffico intorno all’Ospedale e di rivitalizzare delle aree oggi in degrado perché ubicate al termine di strade senza sbocco e con scarsa illuminazione”.

 

Articolo precedenteEmilia-Romagna al vertice sui Livelli essenziali di assistenza: prima Regione in Italia nell’assicurare ai cittadini le prestazioni del Servizio sanitario nazionale
Articolo successivoCimice asiatica, l’assessore Caselli: “Bene l’impegno del ministro Bellanova per la sospensione dei mutui”