Home Scandiano Ponte Iano – Ca’ de Caroli, al via i lavori il 4...

Ponte Iano – Ca’ de Caroli, al via i lavori il 4 novembre

È lunedì 4 novembre la data di inizio dei lavori sul Ponte Iano – Ca’ de Caroli, un punto strategico che collega due frazioni del territorio scandianese, chiuso dal luglio scorso dopo che è stata riscontrata un’importante erosione del terreno che ne ha minato le fondamenta. Un’erosione causata dalla ripetute piene del fiume Tresinaro.

La giunta scandianese ha infatti accelerato l’iter di approvazione del progetto esecutivo, ottenendo il risultato di far iniziare il cantiere in tempi celeri in modo da manter fede alla promessa fatta alla cittadinanza rispetto al suo possibile ripristino, per il traffico ciclabile e pedonale, entro la fine dell’anno. L’investimento è stato corposo, pari a circa 200mila euro, di cui circa la metà derivati dalla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del dipartimento di protezione civile.

I lavori di manutenzione straordinaria del ponte hanno ottenuto il parere positivo del Servizio Tecnico di Bacino e positivo è stato anche l’esito delle verifiche effettuate sulla solidità della struttura.

Il sindaco Matteo Nasciuti e il vice sindaco con delega ai lavori pubblici Marco Ferri hanno tenuto a sottolineare come “sia stato un impegno significativo da parte dell’amministrazione comunale, sia in termini economici sia in termini di adempimenti, necessario per ripristinare un collegamento fondamentale per la viabilità del territorio. Sfrutteremo questa occasione per allargare la sede stradale come richiestoci da molti cittadini”.

Due le fasi di lavori. La prima, quella più importante, è costituita dal consolidamento delle fondazioni del ponte con la realizzazione di una traversa con sassi ciclopici e cemento; un primo step che durerà circa 2-3 settimane e consentirà di aprire immediatamente il ponte al traffico ciclabile e pedonale.

La seconda fase, a seguire, prevede lavori sulla parte soprastante. Si tratta in sostanza di sostituzione delle barriere, allargamento del pedonale, rifacimento di giunti e manto di copertura in asfalto. Alla seconda fase (circa un mese di lavori) seguirà la riapertura completa del ponte.

Articolo precedenteVoglia di riscatto in casa Green Warriors: domenica arriva Talmassons
Articolo successivoScivolone Green Warriors: 0-3 contro Talmassons