Home Politica Il gruppo consiliare PD in merito alla mancata realizzazione della rotatoria di...

Il gruppo consiliare PD in merito alla mancata realizzazione della rotatoria di via Tasso (o Frescobaldi)

 

via Frescobaldi (Google Maps)

“Una sgradita novità per gli abitanti del quartiere Pontenuovo, e non solo, durante l’ultimo consiglio comunale del 22 luglio. La giunta con la variazione di bilancio ha cancellato lo stanziamento di 250.000 euro, fatto dall’amministrazione precedente, per la realizzazione della rotatoria di via Tasso, (o in alternativa, come si stava valutando, di via Frescobaldi) spostando queste somme su rifacimento di asfalti”. Afferma una nota del gruppo consiliare PD.

“La realizzazione di questi interventi è attesa da molto tempo dal quartiere. Allo stato attuale, scendendo da via Tasso e da via Frescobaldi, e da una zona dove ci sono due scuole primarie, due scuole materne, una parrocchia molto frequentata con una società sportiva con tantissimi iscritti, un parco e un circolo tennis, c’è obbligo di svolta a destra, e per evitare questo molti automobilisti usano le strade interne del quartiere. Per molti la scelta inevitabile, dovendo imboccare la circonvallazione in direzione Veggia, è percorrere via Rometta alta, strada stretta e di certo non adatta a grandi flussi”.

“La rotatoria – conclude il gruppo consiliare PD – permetterebbe di uscire dal quartiere di Pontenuovo in modo molto più agevole, facilitando l’immissione sulla tangenziale nei due sensi di marcia, ed evitando che altre strade interne vengano appesantite dal traffico di scorrimento. Consideriamo questa scelta molto poco lungimirante, perché una somma simile è difficile da reperire nelle strettoie del nostro bilancio, e questo intervento ci sembra urgente per migliorare la situazione del traffico in un quartiere molto popoloso”.

Articolo precedenteAmbiente: la Regione a fianco di imprese, associazioni di categoria e Consorzi del riciclo
Articolo successivoLa Regione investe 560 mila euro per il miglioramento della qualità del miele, ripopolamento alveari e salute delle api