Home Lavoro Eletta la nuova segreteria della Flai Cgil dell’Emilia-Romagna

Eletta la nuova segreteria della Flai Cgil dell’Emilia-Romagna

Si è svolta oggi, 9 luglio 2019, presso la Camera del Lavoro di Bologna, l’Assemblea generale della Flai Cgil dell’Emilia-Romagna, la categoria dei/delle lavoratori/trici dell’agroindustria, per integrare la nuova segreteria regionale dopo le dimissioni di Silvia Guaraldi, recentemente eletta nella segreteria nazionale della stessa categoria.

Il segretario generale, Umberto Franciosi, ha proposto una segreteria più ampia, inserendo tre nuovi dirigenti sindacali: Cristiano Pistone (segretario generale della Flai di Ferrara); Cecilia Salimbeni (segreteria Flai Ravenna) e Claudia Cardella (Flai Cesena) e Raffaele Vicidomini (segretario generale della Flai di Ravenna) già eletto dopo la fase congressuale.
È una segreteria, quella proposta, che sarà composta da cinque dirigenti sindacali in cui sono presenti due giovani ragazze con meno di 35 anni. I componenti della nuova segreteria possono vantare: spiccate e consolidate esperienze nell’agricoltura privata e cooperativa, nell’associazionismo, competenze nelle materie legate alla legalità, al contrasto del caporalato e con esperienze nel sindacato studentesco.

È una segreteria forte, compatta e rappresentativa di tutto il settore agroindustriale quella che esce dalle consultazioni individuali prima, e dal voto a scrutinio segreto poi, con un’adesione favorevole di quasi il 95% degli aventi diritto presenti all’Assemblea generale.
Una segreteria che, come ha evidenziato il segretario generale Umberto Franciosi nella sua relazione iniziale, nasce dalla volontà d’investire sul rinnovamento della classe dirigente sindacale, investendo anche sulle competenze individuali e collettive che i nuovi componenti della segreteria possono vantare.

Una nuova segreteria che renderà la Flai Emilia Romagna più forte e competente e che sarà pronta ad affrontare, da protagonista, le future sfide che l’attendono, fra queste: il rinnovo dei principali contratti industriali, della cooperazione agricola e dell’agricoltura privata; compreso un forte e determinato lavoro per il contrasto a tutte le forme di caporalato presenti in agricoltura come nel comparto industriale.
A Silvia Guaraldi il più sentito ringraziamento per il lavoro svolto per la nostra categoria regionale.

Articolo precedenteProgetto LOOK-EU-NET: sostegno a reti di impresa per l’internazionalizzazione
Articolo successivoLavoratori ex Alma SpA appalto Amazon, Filt Cgil: entro il 20 luglio saranno pagati stipendi arretrati e TFR