Home Regione La Corte d’Appello di Bologna si pronuncia: tutelato il termine ‘balsamico’. La...

La Corte d’Appello di Bologna si pronuncia: tutelato il termine ‘balsamico’. La soddisfazione di Caselli

“Accogliamo questa decisione con grande soddisfazione perché difendendo il termine ‘balsamico’ mettiamo in sicurezza un settore molto importante per l’economia agroalimentare emiliano-romagnola e difendiamo un marchio Igp e Dop conosciuto in tutto il mondo”.Così l’assessore regionale all’Agricoltura, Simona Caselli, appena informata della sentenza della Corte d’Appello di Bologna che ha confermato che l’uso del termine “balsamico” per condimenti alimentari, costituisce evocazione della denominazione tutelata. “E’ il giusto riconoscimento al lavoro di chi da anni si impegna per la tutela delle denominazioni come pure dei produttori, dei consumatori e del territorio modenese”.

Articolo precedenteCooperative ispezionate dall’Ispettorato del lavoro, Cisl ER: 61 su 70 hanno presentato irregolarità
Articolo successivoCresce ancora la raccolta differenziata di rifiuti in Emilia-Romagna: nel 2018 è arrivata al 68%, + 3,7%