Home Modena Illustrati lunedì a Unimore i risultati della prima indagine nazionale sulla mobilità...

Illustrati lunedì a Unimore i risultati della prima indagine nazionale sulla mobilità condivisa nelle Università

Anche Unimore ha partecipato alla prima indagine nazionale sulla mobilità condivisa nelle Università, promossa dal Coordinamento nazionale dei Mobility Manager di Ateneo con il supporto della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS). Lo studio, che rappresenta la prima ricerca di questo genere in Europa, ha visto coinvolti con questionari online docenti e ricercatori, personale tecnico, assegnisti, borsisti, dottorandi, specializzandi e studenti.

 

I risultati saranno ufficialmente presentati lunedì 29 gennaio, alle ore 10.00, presso l’Aula Magna Manodori del complesso universitario Palazzo G. Dossetti (viale A. Allegri 9) di Reggio Emilia nel corso di un appuntamento dal titolo “La Mobilità in Italia è sostenibile e condivisa?”.

L’indagine ha coinvolto 36 Università (14 nel Nord Italia, 12 al Centro, 10 nel Sud e nelle Isole) con l’obiettivo di fornire un quadro aggiornato delle modalità con cui l’intera popolazione universitaria si sposta da casa al luogo di studio o lavoro e comprendere quanto è estesa la pratica della condivisione dei mezzi di trasporto. Gli esiti emersi attraverso i dati raccolti dalle università consentono ora di disporre di informazioni utili anche ad orientare le politiche di mobility management delle città.

“Questa indagine – afferma la prof.ssa Grazia Ghermandi, referente di Unimore per la Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile – testimonia come le università possano concorrere positivamente alle politiche di mobilità urbana, favorendone il miglioramento. La ricerca fotografa bisogni e criticità ed individua strumenti di miglioramento della mobilità e della qualità della vita delle nostre comunità, che in questa occasione pubblica vogliamo condividere con le Istituzioni e tutti gli attori coinvolti”.

Il programma della mattinata, coordinato dalla prof.ssa Grazia Ghermandi, prevede i saluti istituzionali del prof. Angelo O. Andrisano, Magnifico Rettore di Unimore, e del dott. Luca Vecchi, Sindaco di Reggio Emilia, a cui seguirà l’intervento del prof. Raimondo Orsini dell’ Osservatorio Sharing Mobility su “La Sharing Mobility: lo stato di fatto e prospettive future”.

La presentazione dei risultati nazionali dell’indagine sarà invece affidata al prof. Matteo Colleoni dell’Università degli studi di Milano Bicocca, mentre i dati relativi alla realtà di Unimore saranno illustrati dalla prof.ssa Grazia Ghermandi. Nell’occasione la dott.ssa Natalia Selini Hadjidimitriou, ricercatrice del DISMI, si soffermerà poi sugli aspetti di ricerca condotti in Unimore riguardanti le “Tecnologie applicate ai trasporti”. L’incontro sarà presieduto dalla prof.ssa Stefania Angelelli dell’Università degli studi Roma Tre, coordinatrice nazionale dei Mobility Manager Accademici.

Le conclusioni, invece, vedranno impegnato l’on. Paolo Gandolfi della Commissione trasporti, poste e telecomunicazioni della Camera dei Deputati, che inserirà le informazioni raccolte nella cornice dei provvedimenti nazionali tendenti a modificare le abitudini quotidiane verso un maggior utilizzo del trasporto pubblico e di tutte quelle forme di mobilità, condivisa per consentire di ridurre le fonti inquinanti delle città.