Home Cronaca Carabinieri:  parmigiano arrestato e condannato per detenzione di sostanza stupefacente

Carabinieri:  parmigiano arrestato e condannato per detenzione di sostanza stupefacente

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Parma, mentre durante il primo pomeriggio di ieri erano impiegati in un ordinario posto di controllo in via San Leonardo, notavano un’autovettura Fiat Panda che alla loro vista svoltava repentinamente come a volersi sottrarre alla lor vista.  Quindi i Militari insospettiti decidevano di fermare il mezzo che veniva bloccato in Via Mazzacavallo e il conducente identificato in un 40enne parmigiano risultava annoverare dei precedenti per reati inerenti gli stupefacenti. Dal primo momento lo stesso  appariva agitato e nervoso per cui veniva accompagnato presso gli uffici di strada delle Fonderie, per procedere ad un più meticoloso controllo personale e veicolare. Effettivamente in un giubbino riposto nel bagagliaio della suddetta vettura, si rinvenivano 96,60 grammi di hashish e di 55 grammi di marijuana e un coltello a serramanico con manico in legno di colore verde della lunghezza complessiva di cm. 19. A questo punto i Carabinieri, avendo fondato sospetto che lo stesso potesse detenere altra sostanza stupefacente o strumenti inerenti il confezionamento della stessa, hanno esteso il controllo anche al suo  domicilio nel Quartiere San Lazzaro. E qui la ricerca ha consentito di  rinvenire ulteriori  300grammi di  marijuana, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento, una piccola serra artigianale in disuso nel garage nonché 1700 euro verosimilmente provento attività delittuosa. Certo l’uomo non ha potuto giustificare una così elevata quantità di stupefacente per uso personale in più il materiale per il confezionamento ha fatto ritenere ai Carabinieri che l’uomo potesse dedicarsi anche allo spaccio di stupefacente. Quindi arrestato,  è stato processato per direttissima dove ha guadagnato una condanna a 2 anni e 8 mesi di reclusione.