Home Cronaca Servizi straordinari di controllo del territorio e numerosi interventi della Polizia, nella...

Servizi straordinari di controllo del territorio e numerosi interventi della Polizia, nella giornata di ieri a Reggio Emilia

Ieri mattina poco prima delle 9, la Polizia di Stato di Reggio Emilia è intervenuta in via Toscanini presso un esercizio aperto al pubblico per un sopralluogo di furto. Ignoti, dopo le ore 07.00 utilizzando un tombino in ghisa, hanno infranto il vetro di una finestra dell’immobile garantendosi l’accesso alla struttura. Dopo aver rovistato vani ed arredi hanno asportato bottiglie di bevande alcoliche in via d’inventario. La Polizia Scientifica ha rilevato tracce biologiche (sangue) ritenute utili per la prosecuzione delle indagini.
Sempre ieri poco dopo le 9, la polizia interveniva in via Asioli dove sono in corso lavori edili di ristrutturazione di un appartamento in uno stabile condominiale. Un residente, certo K. A , di origini straniere, dopo aver veementemente rimostrato agli operai edili la sua intolleranza verso le rumorosità provocate, in un impeto d’ira, ne ha colpito uno con un pugno al volto. Per l’operaio è statp richiesto l’intervento di personale medico del 118 per il soccorso ed il successivo trasporto presso il nosocomio. Deferito all’Autorità Giudiziaria l’autore del gesto per lesioni personali.

Alle 13.30 intervento in via Orfana per un sopralluogo di tentato furto presso un’abitazione. Una donna ha riferito di essersi accorta al suo rientro che ignoti erano penetrati nell’area cortiliva di sua proprietà e di pertinenza dell’abitazione principale, priva di recinzione, aprendo le porte di due prefabbricati esterni, adibiti a deposito attrezzi, senza nulla forzare e senza nulla apparentemente asportare.

Quindici minuti più tardi un altro intervento, questa volta in via Gattalupa in seguito ad un consumato furto operato in danno di una donna in transito. Secondo quanto riferito dalla vittima, l’autore del delitto veniva indicato come un giovane di carnagione chiara fuggito a bordo di una bicicletta di colore scuro in direzione zona via Emilia Ospizio verso il centro cittadino. Questi indossava un cappellino in lana, una sciarpa ed un
giubbotto di colore blu. La donna spiegava che mentre rincasava a bordo della sua bicicletta, veniva affiancata
dal malfattore, anch’egli in bicicletta, il quale s’impossessava della borsetta che la donna aveva riposto nel cestino del mezzo.
I cittadini potranno segnalare al 113 se dovessero notare la presenza dell’autore del reato che con ogni probabilità si muove in centro a bordo di bicicletta.

Servizi Straordinari del Controllo del Territorio disposti dal Questore
Nel corso della settimana appena trascorsa, su disposizione del Signor Questore, si sono svolti servizi
Straordinari del Controllo del Territorio in zona Stazione FS Storica ed aree annesse, via IV Novembre, via Eritrea, via Turri, via Sani, via Ceva, Piazzale Marconi, Piazzale Europa ed Autostazione nonché Centro Storico con particolare riguardo al Parco del Popolo.
I servizi sono stati coordinati da un Funzionario di Pubblica Sicurezza della locale Questura ed hanno visto la partecipazione del seguente personale: 10 appartenenti del Reparto Prevenzione Crimine – Emilia
Romagna Occidentale;  1 appartenenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura;  1 appartenenti del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica.
Questi i risultati raggiunti: 36 le persone controllate di cui 11 di origine straniera; 1 provvedimento di espulsione a carico di un cittadino  magrebino non in regola con le norme sul soggiorno nel Territorio Nazione.
La Polizia di Stato durante questo servizio straordinario, in  via Emilia Ospizio ha sottoposto a controllo un cittadino tunisino che dava adito a sospetti: R. B., irregolare sul territorio nazionale, accompagnato in ufficio per
accertamenti veniva trovato in possesso di gr. 2,30 di sostanza stupefacente del tipo hashish. E’ stato segnalato alla locale Prefettura per possesso di modica quantità di sostanza stupefacente uso personale. Deferito inoltre all’Autorità per il reato p. e p. dall’art. 10 bis D.L.vo 286/98 (irregolare sul territorio nazionale).
L’Ufficio di Gabinetto della Questura su diretta disposizione Il Sig. Questore, sta predisponendo controlli che proseguiranno nei prossimi giorni nelle zone che i cittadini segnalano.