Home Parma I cittadini cambiano Parma: si rinnovano i CCV

I cittadini cambiano Parma: si rinnovano i CCV

Termina con una proposta di cittadinanza attiva il 2017 per Nicoletta Paci, assessora con deleghe alla Partecipazione e ai Rapporti con i Quartieri e le Frazioni, che, negli ultimi giorni dell’anno ha invitato i parmigiani a candidarsi come CCV-Cittadini Consigliere Volontari. Le elezioni dei nuovi consiglieri di quartiere, che prevedono diversi step operativi, si aprono con la raccolta delle candidature a partire dal prossimo 16 Gennaio, per terminare il 25.

Per proporre la propria candidatura come cittadini consiglieri è necessario compilare un modulo web alla pagina della sezione partecipazione del sito del Comune di Parma (www.comune.parma.it/elezioniccv/autenticazione) da un pc personale o dalle postazioni pubbliche messe a disposizione dal Comune. Presso il Municipio, il Duc, le Biblioteche e i Centri Giovani. Ci si potrà candidare, solo per il quartiere di residenza o nel quartiere dove ha sede l’attività artigianale o commerciale di vicinato in cui si lavora. Comunque per un solo quartiere.

“Invitiamo chi ha compiuto almeno i 16 anni di età, chi è residente a Parma, gli extracomunitari  da almeno tre anni, a candidarsi al ruolo di cittadini consiglieri. Sono organismi di consultazione e di partecipazione attiva all’amministrazione della città cui teniamo molto e che saranno rinnovati con elezioni on-line nei primi mesi del 2018. “Chi vive veramente non può non essere cittadino.” Ha scritto Antonio Gramsci. La fine di ogni anno è sempre un momento di bilanci e di progetti. Ecco perché vi proponiamo, ora, di cogliere la proposta per la candidatura a consigliere di quartiere. E’ un ruolo che non implica solo tempo, energie ed idee messe a servizio della propria città e delle persone che la abitano, ma una strada da percorrere per chi vuole far parte di un futuro che viene costruito insieme. I nuovi CCV sosterranno un incarico quinquennale. Crediamo sia un progetto intenso, ma sarà anche entusiasmante far parte di un piano di cittadinanza attiva che raccoglierà direttamente le necessità e i bisogni dei luoghi e delle persone in cui viviamo. Per candidarsi la modalità è semplice, l’impegno da affrontare significherà dimostrare dedizione ed appartenenza a Parma”.  Ha detto Nicoletta Paci.