Home Reggio Emilia Mariacristina Gregorini è il nuovo direttore del reparto di Nefrologia e Dialisi...

Mariacristina Gregorini è il nuovo direttore del reparto di Nefrologia e Dialisi del Santa Maria Nuova

Dal 1° dicembre Mariacristina Gregorini è il nuovo direttore della Struttura Complessa di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale Santa Maria Nuova.

Veneziana, 54 anni, ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Bologna, la specializzazione in Nefrologia e il dottorato di ricerca in scienze nefrologiche nella stessa sede. Dal 1986 al 1997 ha frequentato l’Istituto di Nefrologia e Dialisi del Policlinico Sant’Orsola di Bologna, approfondendo gli ambiti del trapianto renale e dell’insufficienza renale cronica. La professionista opera all’Ospedale Santa Maria Nuova dal 1997. Dal gennaio 2016 era titolare dell’incarico dirigenziale di alta specialità “Gestione dei pazienti con insufficienza renale cronica” e dal mese di agosto 2016 le era stato conferito l’incarico ad interim di direzione del reparto.

Ha partecipato a diversi convegni e corsi anche come relatrice e docente ed è membro dal 2009 della Società Italiana di Nefrologia, con incarichi nei consigli direttivi della sezione emiliano romagnola della Società (2012-2015) e poi del Gruppo di Studio Trattamento Conservativo della Malattia Renale Cronica (a tutt’oggi).

Nell’ambito dell’attività di ricerca si è dedicata, in particolare, ai temi della malattia renale cronica e relative complicanze, al coinvolgimento renale nel corso di malattie oncoematologiche, alle cure palliative in Nefrologia.

Tra gli obiettivi affidati alla professionista all’atto del conferimento dell’incarico vi è la riorganizzazione della rete nefrodialitica territoriale, con il potenziamento dei servizi offerti dagli ospedali di Correggio e Guastalla, e l’ottimizzazione del percorso assistenziale al paziente con malattia renale cronica attraverso l’integrazione con la Medicina Generale e i servizi territoriali.

Il reparto di Nefrologia e Dialisi del Santa Maria Nuova conta su 14 posti letto e una équipe di 8 medici e 55 tra infermieri, tecnici e personale di supporto. Nell’anno 2016 ha effettuato 578 ricoveri ordinari e oltre 59mila prestazioni ambulatoriali, seguendo circa 900 pazienti con malattia renale cronica, 320 pazienti dializzati e 166 pazienti portatori di trapianto renale.