Home Cronaca Prostituzione in strada ed in casa: controlli della Polizia di Stato reggiana

Prostituzione in strada ed in casa: controlli della Polizia di Stato reggiana

Nei giorni scorsi personale della Squadra Mobile unitamente al Reparto Prevenzione Crimine, ha eseguito stringenti controlli disposti dal Questore Sbordone al fine di monitorare e contrastare il fenomeno del favoreggiamento della prostituzione in strada e nelle abitazioni.

I controlli hanno portato alla identificazione di 36 persone di cui 27 straniere e 15 donne che esercitano l’attività della prostituzione. In particolare le donne che esercitavano l’attività di meretricio su strada o che, per atteggiamento o modalità comportamentali, abbiano lasciato intendere di essere dedite a tale attività, siano esse comunitarie o comunque regolari sul territorio nazionale, sono state escusse da personale specializzato della Squadra Mobile al fine di verificare l’esistenza di eventuali reati perpetrati nei loro confronti.

Le donne rintracciate presso le abitazioni, di cittadinanza cinese, si sono rivelate regolari sul territorio nazionale e con regolari contratti di locazione.

Per tutte le cittadine straniere controllate, sono comunque in corso accertamenti in relazione ai presupposti che hanno determinato il rilascio del titolo per il soggiorno in Italia al fine di verificarne se sussistano ancora i presupposti che ne legittimano la permanenza sul territorio nazionale.

Nel corso dei servizi veniva rintracciata, tra le donne operanti in strada, una cittadina comunitaria ricercata per avere, in concorso con un altro soggetto, rapinato e cagionato lesioni aggravate ai danni di una “collega”. I fatti risalgono all’estate 2017. La donna, dopo essere stata indagata in stato di libertà, è stata segnalata alla Divisione Anticrimine per l’applicazione del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Reggio Emilia.