Home Regione “La salvaguardia dei diritti del minore nell’ordinamento italiano. Interazione tra fonti e...

“La salvaguardia dei diritti del minore nell’ordinamento italiano. Interazione tra fonti e problematiche attuali”: venerdì a Modena confronto fra accademici ed esperti di istituzioni

A pochi giorni dalla ricorrenza della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e della adolescenza, un convegno in Unimore affronta il tema dei diritti dei minori nell’ottica della normativa italiana, indagando problemi e questioni aperte, in un confronto tra accademici e rappresentanti di istituzioni preposte alla tutela dei minori. “La salvaguardia dei diritti del minore nell’ordinamento italiano. Interazione tra fonti e problematiche attuali” è il titolo dell’appuntamento che si terrà a Modena venerdì 1° dicembre.

A pochi giorni dalla ricorrenza della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e della adolescenza, il Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore organizza un confronto fra accademici ed esperti di istituzioni dedicato alla tutela dei minori, per promuovere un dibattito sulla situazione dell’ordinamento italiano indagando anche sulle criticità della legislazione.

Il convegno dal titolo “La salvaguardia dei diritti del minore nell’ordinamento italiano. Interazione tra fonti e problematiche attuali”,  rientra in un progetto di ricerca del Dipartimento di Giurisprudenza, realizzato con fondi di Ateneo FAR 2016, e si terrà a Modena venerdì 1 dicembre 2017 a partire dalle 9.30, presso l’Aula Convegni del complesso universitario San Geminiano (via San Geminiano 3).

“La salvaguardia dei diritti dei minori – rileva la prof.ssa Silvia Sonelli, docente di Diritto comparato, e coordinatrice scientifica dell’appuntamento – è una problematica cruciale nella società e nel diritto contemporanei, problematica che impegna sia il nostro legislatore che la giurisprudenza. Tema centrale del convegno è il diverso modo in cui si “declina” la tutela dei minori, e in particolare il principio dell’interesse superiore del minore, in diversi ambiti del diritto, in un confronto non sempre facile con le fonti sovranazionali rilevanti, tra cui la Convenzione ONU sui Diritti del fanciullo del 1989, ratificata e resa esecutiva nel nostro ordinamento con la legge n. 176 del 1991”.

Dopo gli indirizzi di saluto ai presenti, il convegno si aprirà con un’introduzione della prof.ssa Silvia Sonelli cui seguirà l’intervento della Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Regione Emilia Romagna, dott.ssa Clede Maria Garavini, e del dott. Francesco Rosetti dell’ufficio della Garante.

Si parlerà poi di “Salvaguardia dei minori e best interests of the child secondo la Convenzione di New York sui diritti del fanciullo” nell’intervento della prof.ssa Maria Luisa Padelletti (Univ. di Siena) e di “Salvaguardia dei minori e best interests of the child nella giurisprudenza della Corte di Strasburgo”, da parte del dott. Luigi Dalle Donne, referendario presso la Corte europea dei diritti dell’uomo.

“L’interesse superiore del minore nel regolamento “Bruxelles II-bis”: tra disciplina attuale e prospettive di riforma” sarà invece oggetto dell’intervento della prof. Olivia Lopes Pegna (Univ. di Firenze). Chiuderà la sessione mattutina la prof.ssa Elisabetta Lamarque (Univ. di Milano Bicocca) con “Il principio dei best interests of the child nella prospettiva costituzionale”.

La sessione pomeridiana si aprirà alle 14.45, moderata dal prof. Andrea Mora (Unimore), che darà spazio al contributo del prof. Antonio Tullio (Unimore) su “L’interesse superiore del minore nell’evoluzione recente del Diritto privato”. Seguirà un approfondimento su “L’Interesse superiore del minore e coppie omogenitoriali” del dott. Giuseppe Spadaro, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Bologna, mentre il dott. Guido Corapi (Unimore) parlerà di “Diritto del minore all’ascolto”.

I lavori proseguiranno poi, con il prof. Luigi Foffani, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore che introdurrà l’intervento della prof.ssa Marta Bertolino (Univ. Cattolica Sacro Cuore) su “I diritti dei minori fra delicati bilanciamenti penali e garanzie costituzionali”. Avviandosi alle conclusioni prenderanno la parola il prof. Giorgio Pighi (Unimore) su “Salvaguardia dei minori e problematiche dell’immigrazione” e la dott.ssa Caterina Pongiluppi (Unimore) su “La giustizia riparativa nella prospettiva del superiore interesse del minore”.

La partecipazione al convegno è riconosciuta dall’Ordine degli Avvocati come attività di formazione professionale con 4 CFU. Per l’iscrizione al convegno: gabriella.liberatori@unimore.it , Tel. + 39 059 205 8173.