Home Reggio Emilia L’associazione Augusto per la Vita dona una borsa di studio al Core

L’associazione Augusto per la Vita dona una borsa di studio al Core

L’arte incontra la solidarietà per sostenere la ricerca scientifica e la cura dei tumori. Con la collaborazione della sezione reggiana della Lega Tumori (LILT), l’associazione “Augusto per la Vita” dona una borsa di studio del valore di 30mila euro alla Struttura di Oncologia del Santa Maria Nuova per un progetto di ricerca sulla cura del cancro al polmone.

La donazione è stata presentata questa mattina nella sede del Core – Centro oncologico ed ematologico dove si sta svolgendo il 2° convegno internazionale di Oncologia “Clinical Needs and Translational Research in Oncology” organizzato dalla Struttura di Oncologia del Santa Maria Nuova diretta da Carmine Pinto.

Nei due giorni di durata del convegno, 22 e 23 novembre, è allestita al piano -1 del Core una mostra di 16 quadri realizzati dal novellarese Augusto Daolio, fondatore del gruppo I Nomadi, artista poliedrico che ha attraversato con il suo talento gli ambiti musicale, pittorico e letterario. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1992 a soli 45 anni per un tumore al polmone, è nata l’associazione “Augusto per la Vita” che celebra nel 2017 i 25 anni di attività avendo all’attivo 950mila euro di donazioni a favore della ricerca oncologica nei più importanti centri di ricerca e ospedali italiani. Al Santa Maria Nuova erano stati donati 122mila euro.

“Le opere di Augusto esprimono l’amore che aveva per la sua terra” ha spiegato Rosanna Fantuzzi, per 23 anni sua compagna e oggi presidente dell’associazione “Trent’anni di canzoni e soprattutto di concerti in ogni parte d’Italia hanno coinvolto tre generazioni di pubblico appassionato, che vedeva in Augusto carisma e capacità comunicativa. Il Core rappresenta un orgoglio della nostra provincia e non soltanto, siamo certi che la scelta di destinarvi una donazione trovi consenso in tutti coloro che in questi anni ci hanno aiutato a raccogliere fondi. L’avere trovato nella Lega Tumori reggiana e nel dott. Carmine Pinto, che sarà il coordinatore scientifico del progetto di ricerca, appassionati fan di Augusto ci ha davvero gratificati”.

“Lo studio finanziato da questa donazione permetterà lo sviluppo di una ricerca clinica e traslazionale sui tumori polmonari per la caratterizzazione bio-molecolare di tessuti e sangue con l’obiettivo di trovare la migliore terapia per ciascun paziente” spiega Carmine Pinto “Circa il 20% dei nostri pazienti riceve una diagnosi di tumore al polmone, nell’ultimo anno abbiamo avuto 82 ricoveri in degenza ordinaria per questa patologia. La mostra dei dipinti di Augusto Daolio, nel ricordare la figura dell’artista, testimonia l’importanza della musica e della pittura nel dare spunti vitali a una quotidianità difficile qual’è quella di chi combatte il cancro”.

“L’incontro con l’associazione Augusto per la Vita conferma il nostro percorso di prevenzione e sensibilizzazione che vede nell’arte una delle possibili vie al cambiamento dello stile di vita” commenta con soddisfazione Ermanno Rondini, presidente della sezione reggiana della Lega Tumori “Ancora una volta la collaborazione tra azienda sanitaria, volontariato e cittadini ha rappresentato un punto di forza nel raggiungere un obiettivo importante”.

“A nome dell’Azienda desidero ringraziare la presidente Fantuzzi e tutta l’associazione per la sensibilità che, con questo gesto, manifestano nei confronti dell’attività di ricerca oncologica svolta in questa azienda a favore dei pazienti” ha dichiarato Eva Chiericati, direttore amministrativo dell’Azienda Usl “Gesti come questo incoraggiano a continuare su una strada non sempre facile sapendo che siamo sostenuti dalla nostra comunità. Grazie anche alla Lega Tumori per avere rivestito il ruolo prezioso di trait d’union tra l’azienda sanitaria e l’associazione”.

La mostra è aperta al pubblico dalle 9:30 alle 18:30. L’ingresso è gratuito.