Home Reggio Emilia Contrasto alla violenza maschile contro le donne, le iniziative in città con...

Contrasto alla violenza maschile contro le donne, le iniziative in città con gli studenti e le studentesse del liceo ‘Canossa’

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, Reggio Emilia ospita una serie di iniziative, in programma da lunedì 20 a venerdì 25 novembre, per ricordare l’impegno quotidiano dell’Amministrazione comunale e del territorio nel contrasto alle discriminazioni di genere e alla violenza maschile sulle donne.

Gli eventi in programma – promossi dal Tavolo interistituzionale di contrasto alla violenza maschile contro le donne, all’interno del progetto Trame – Territoro in rete contro la violenza maschile sulle donne realizzato con il sostegno della Regione Emilia Romagna – sono finalizzati a sensibilizzare la cittadinanza, con particolare attenzione alle nuove generazioni, sul tema, purtroppo sempre attuale, dei maltrattamenti e degli abusi di cui sono vittima le donne, e a promuovere una cultura del contrasto, della prevenzione e della denuncia di questi fenomeni.

Il primo appuntamento sarà lunedì 20 novembre, alle 20.30, nella Sala degli specchi del teatro municipale Romolo Valli (piazza Martiri del 7 luglio, 7), con lo spettacolo teatrale ‘Amorosi assassini… facciamo finta di niente, dai…’ di e con Valeria Perdonò e con Marco Sforza al pianoforte, produzione Ars creazione. Lo spettacolo, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti (si consiglia la prenotazione tel. 0522 456975 – 585063, ufficio.pariopportunita@comune.re.it), si compone di musica, cronaca e poesia, e si basa sulla storia vera di una giovane donna, Francesca Baleani, mettendo in scena l’attualità con ironia, parlando di violenza di genere, di amore e di donne.

Giovedì 23 novembre, alle ore 15, in sala del Tricolore, sarà invece presentato il Report sui 10 anni di lavoro del Tavolo interistituzionale di contrasto alla violenza maschile contro le donne. Attraverso la voce dei protagonisti e delle protagoniste, che in questi anni hanno partecipato con impegno e determinazione al Tavolo, saranno raccontati i dieci anni di lavoro svolti e saranno presentati i dati sulla violenza maschile sulle donne relativi all’anno 2016. In sala le istituzioni del territorio e gli studenti e le studentesse del liceo Canossa di Reggio Emilia.

Infatti da lunedì 20 novembre, presso il polo scolastico di via Makallè (e nei giorni successivi in tutte le scuole secondarie superiori di Reggio Emilia), sarà promossa la campagna di sensibilizzazione realizzata da studenti e studentesse del liceo Canossa. La campagna è costituita da locandine realizzate durante i percorsi di sensibilizzazione attivati dall’associazione Nondasola. Alcuni degli slogan, finalizzati a contrastare le discriminazioni e gli stereotipi di genere, recitano:

Perché rinunciare a se stessi per sentirsi amati?; Se clicca mi piace, non vuol dire che le piaci; Dialogo tra l’Amore e l’Amicizia. L’Amore disse: perché esisti? L’Amicizia rispose: asciugo le lacrime che tu puoi far versare; Perché non ti permette di andare a ballare? Togliti quel collare!; Amatevi e lasciatevi amare solo da chi questo verbo lo sa coniugare.; Se vieta il tuo giudizio, la tua libertà personale e le possibili amicizie, non lo fa per te ma lo fa per sé.

A partire dalla prossima settimana, una campagna informativa, costituita da manifesti affissi su tutto il territorio comunale e da totem collocati presso le istituzioni che compongono il Tavolo, stimolerà la cittadinanza a essere sempre più consapevole della rete territoriale esistente in città e delle importanti esperienze che sono state messe in campo per contrastare la violenza maschile contro le donne.

La fontana di piazza Martiri del 7 luglio e l’installazione di piazzale Marconi saranno illuminate di rosso, simbolo della lotta internazionale contro il femminicio, dal 20 al 25 novembre.

Il Tavolo interistituzionale di contrasto alla violenza maschile contro le donne, promosso e coordinato dal Comune di Reggio Emilia dal 2006, è composto da Comune di Reggio Emilia, prefettura, tribunale, procura della Repubblica, questura, comando provinciale dei Carabinieri, Azienda sanitaria locale di Reggio Emilia, Ufficio scolastico provinciale, Ordine degli avvocati, associazione Nondasola, Forum donne giuriste, Provincia di Reggio Emilia, Consigliera di parità provinciale.