Home Reggio Emilia Lunedì 20 novembre Fcr aderisce alla giornata “In farmacia per i bambini”

Lunedì 20 novembre Fcr aderisce alla giornata “In farmacia per i bambini”

Anche Reggio Emilia aderisce alla quinta edizione di “In farmacia per i bambini” promossa lunedì 20 novembre 2017 dalla fondazione Francesca Rava – Nph Italia Onlus per i bambini in povertà sanitaria, in oltre 1.300 farmacie aderenti in tutta Italia.

Sono in tutto 13 le farmacie cittadine che aderiscono a questa iniziativa, tra cui quattro farmacie comunali di Fcr: Centrale (piazza Camillo Prampolini 3), Pappagnocca (via Maiella 63), santa Croce (viale regina Margherita 29/F) e Orologio (via Muzio Clementi 40).

La giornata di lunedì 20 novembre – che coincide con l’anniversario della Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia – ha lo scopo di sensibilizzare e raccogliere farmaci da banco, alimenti per l’infanzia e prodotti pediatrici, per portare aiuto concreto ai bambini che vivono una condizione di povertà sanitaria in Italia e in Haiti. Una grande sinergia e un’azione di responsabilità sociale coordinate da un grande team, che include: i farmacisti e i loro clienti, le aziende, le istituzioni e i media che inviteranno le persone a recarsi in farmacia e oltre 2.000 volontari. Un’ampia rete di solidarietà dunque su tutto il territorio nazionale, che ha consentito, nelle precedenti 4 edizioni di “In farmacia per i bambini”, di raccogliere in totale 442.000 confezioni.

Testimonial di questa edizione sarà ancora una volta Martina Colombari: «Come mamma, come donna, come testimonial della Fondazione, mi sento molto vicina ai bambini che hanno bisogno di aiuto, in Italia come in Haiti. “In farmacia per i bambini” è una iniziativa efficace per ricordare la Giornata Mondiale dei diritti all’infanzia e di come noi tutti possiamo davvero fare qualcosa di concreto per difendere il diritto alla salute di tutti i bambini».

A tutti coloro che entreranno nelle farmacie aderenti all’iniziativa, verrà distribuito un pieghevole sui diritti dei bambini. Tra i diritti dell’infanzia sarà ricordato anche quello fondamentale della vita dopo la nascita, difeso da “Ninna ho”, progetto promosso dalla fondazione Francesca Rava e Kpmg. Il pieghevole sarà arricchito da un fumetto realizzato da Fabio Pironi, di cui è protagonista un simpatico alieno che farà riflettere sull’importanza dei diritti dell’infanzia. Le vignette saranno portate anche in alcune scuole di Milano, Roma, Genova e Norcia per sensibilizzare i giovani e coinvolgerli in attività di laboratorio fumettistico incentrato proprio sui diritti dei bambini.

 

La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio e rappresenta in Italia N.P.H. – Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli), organizzazione internazionale che da oltre 60 anni accoglie i bambini orfani e abbandonati nelle sue Case ed ospedali in 9 Paesi dell’America Latina. La Fondazione è inoltre impegnata nella poverissima Haiti con l’Ospedale pediatrico St. Damien che assiste 80mila bambini l’anno, scuole di strada per 10mila bambini, 2 centri per bambini disabili, 2 case orfanotrofio con 800 bambini, programmi di ricostruzione e di distribuzione di acqua e cibo. In Italia è presente con volontari per il primo soccorso sanitario ai migranti in particolare bambini e donne incinte sulle Navi della Marina Italiana nel Canale di Sicilia, porta aiuto a famiglie ed enti colpiti da povertà sanitaria con “In farmacia per i bambini” e in collaborazione con KPMG, lotta contro l’abbandono neonatale con “ninna ho” primo progetto nazionale con il Patrocinio della Società Italiana di Neonatologia e del Ministero della Salute, si occupa della ricostruzione di scuole per i bambini del Centro Italia colpiti dal terremoto, 6 delle quali già consegnate.