Home Cronaca Cordoglio a Cavriago per la scomparsa di Sergio Bigliardi, sarto di successo

Cordoglio a Cavriago per la scomparsa di Sergio Bigliardi, sarto di successo

Si è spento Sergio Bigliardi, 79 anni di Cavriago, che ha dedicato tutta la sua vita al volontariato, alla moda e all’amore per i suoi cari. “E’ stato un imprenditore di successo, un uomo garbato e gentile sempre pronto ad aiutare gli altri, attento ai bisogni della comunità, generoso e disponibile. E’ stato anche un padre e marito premuroso – afferma il sindaco Paolo Burani -. Alla sua famiglia vanno le più sentite condoglianze”.

Si ricorda che Bigliardi ha fondato insieme alla socia Franca Giberti un’azienda di moda a Cavriago, la Lux Stif, dove ha lavorato anche la moglie Angiolina che è venuta a mancare qualche anno fa. Ha lavorato per diversi grandi stilisti del panorama italiano e internazionale, come Gianfranco Ferrè, Mariella Burani, Kenzo, Max Mara, solo per dirne alcuni. Ha iniziato giovanissimo come sarto: prima, quando ancora era un ragazzino, come apprendista da Mario Cattani e dalla sorella Ilde che avevano una sartoria in paese. Poi, crescendo, si è specializzato a Torino all’Accademia internazionale di taglio. A Reggio si è occupato di confezione di cappotti e giacche per bambini insieme a Mina Martinelli. Finché si è dedicato appeno ai capispalla da donna aprendo la Lux Stif adiacente alla sua abitazione e il suo sogno è decollato avviando diverse collaborazioni con nomi importanti. Anche una volta andato in pensione non è riuscito a stare lontano dal suo lavoro. Ha tenuto  corsi di sartoria.

“Come si diceva – prosegue il sindaco Burani -, oltre alla moda, si è impegnato a favore della sua comunità”. È stato infatti tra i fondatori di diverse associazioni di volontariato di Cavriago: Avis, Noi con Voi e, per nove anni, vice presidente della Croce Arancione. “Un bell’esempio per tutti”. “Ora sono certo che sarà insieme a sua moglie Angiolina, scomparsa qualche anno fa, della quale parlava sempre e con la quale ha condiviso tutto: una vita insieme, i figli, la passione per il lavoro. Erano inseparabili”.

Bigliardi si è spento nella notte tra martedì 24 e mercoledì 25 ottobre tra l’affetto dei suoi cari. I funerali si terranno venerdì 27 ottobre alle 9,30 partendo a piedi dall’abitazione in via Caramaschi 15 a Cavriago per la chiesa parrocchiale di San Terenziano dove verrà celebrata la santa messa. Poi la salma sarà portata a Coviolo per la cremazione. Giovedì 26 alle 20,30 si terrà il rosario sempre presso la chiesa di San Terenziano. Bigliardi lascia i figli Gianluca, Stefano e Matteo, le nuore Maria Grazia, Alessandra e Cristina, i cinque nipoti Francesca, Davide, Christian, Federico ed Enrico, il fratello Giuseppe e i parenti tutti.